PoliticaPrimo Piano

UDC, Giovanni D’Amico è il presidente del settore Beni Culturali di Palermo

Andrea Aiello (UDC) nomina Giovanni D'Amico presidente del Dipartimento Beni Culturali di Palermo

Palermo, 18 marzo – Il coordinatore cittadino dell’UDC per la città di Palermo, Andrea Aiello, ha nominato Giovanni D’Amico presidente del Dipartimento Beni Culturali del partito per il capoluogo siciliano.
Giovanni D’Amico, nato a Palermo il 28 giugno 1993, è attualmente uno studente universitario iscritto al secondo anno della facoltà di Beni Culturali, indirizzo storico-archeologico.
Aiello ha espresso grande soddisfazione per la scelta compiuta che rappresenta l’ennesimo significativo step nel percorso di crescita e consolidamento intrapreso dal partito centrista nel tessuto cittadino e regionale.

“Giovanni D’Amico è un profilo dalle riconosciute qualità umane e morali, animato da passione ed entusiasmo per la nobile storia della nostra città, documentata da un patrimonio artistico e culturale apprezzato in tutto il mondo e mai adeguatamente tutelato e valorizzato dall’attuale Pubblica Amministrazione. In ragione delle sue acclarate doti, unitamente a senso civico e spirito di servizio, ho il piacere di annunciare la sua nomina a presidente del Dipartimento Beni Culturali dell’UDC Italia per la città di Palermo. Un compito gravoso ed al contempo affascinante, sono certo che Giovanni riuscirà brillantemente ad assolverlo, in virtù del suo grande amore per l’arte e per la nostra meravigliosa terra. Sono fermamente convinto che Giovanni D’Amico sarà in grado, nel suo ambito di pertinenza, di fornire un contributo prezioso al fine di affermare quei principi democratici, cattolici e moderati che rappresentano basi fondanti e imprescindibili del nostro programma politico”.

Grande apprezzamento per l’ennesima e significativa adesione al progetto dell’UDC in Sicilia giunge anche da parte del vice coordinatore regionale del partito centrista, Elio Ficarra.

“Non posso che congratularmi con Andrea Aiello, soggetto di cui conosco bene cultura del lavoro e profonda passione per la politica, intesa nella sua accezione più pura. La nomina di Giovanni D’Amico a presidente del Dipartimento Beni Culturali per la città di Palermo rappresenta un altro significativo tassello incastonato nel mosaico di aggregazione e condivisione dell’UDC in Sicilia. Un mosaico che stiamo cercando di comporre con cura, ampiezza di vedute e grande dedizione, con il chiaro intento di prendere atto delle esigenze dei cittadini e delle reali problematiche che avversano nel quotidiano il nostro territorio. Niente proclami roboanti o retoriche rassicurazioni,, ma una presenza costante e quotidiana in ogni area dell’isola al solo fine di cogliere i reali bisogni dei siciliani, contribuendo con impegno ed onestà intellettuale all’opera di bonifica e riqualificazione della nostra regione e delle sue inestimabili risorse”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button