Primo PianoTop News Italpress

Allegri “Col Bologna deve cominciare una nuova stagione”

TORINO (ITALPRESS) – “Da domani deve cominciare una nuova stagione. Dobbiamo tornare alla vittoria”. Lo ha detto il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista del posticipo di campionato di domani sera (ore 20.45) allo Stadium contro il Bologna. “I nazionali sono tornati tutti rinfrancati, abbiamo fatto due buoni allenamenti ma quello che conta è domani, la partita – ha aggiunto il mister bianconero in conferenza stampa – Il rapporto con Bonucci? Aveva giocato tre partite, era stanco e a Monza ho ritenuto di tenerlo fuori. Devo gestirlo, nonostante sia il capitano ha 35 anni, così come Danilo e Cuadrado”. Contro i felsinei, ha proseguito Allegri, “rientrano Alex Sandro, Rabiot e Locatelli, recuperati fisicamente e mentalmente dopo questa sosta. Ai box restano solo Di Maria, con due giornate di squalifica, e Pogba e Chiesa. Abbiamo un numero di giocatori più ampio per gestire meglio le partite: stiamo cercando di riportare la Juventus a vincere con lavoro e passione”. Dopo un avvio di stagione deludente, “ci siamo confrontati per analizzare le problematiche. Quando capita una settimana brutta, vai a cercare i problemi, invece vanno cercate le soluzioni: va fatto qualcosa più in campo e avere una gestione diversa degli imprevisti, come con Roma e Salernitana. Però abbiamo tempo per recuperare in campionato e in Champions, ma serve un atteggiamento più cattivo e maggior rispetto per gli avversari. Speriamo che la sosta ci abbia fatto bene”. “Questo non sarà il primo momento così che passo, nè l’ultimo – ha ammesso l’ex coach di Cagliari e Milan – Bisogna lavorare con serenità consci del momento che abbiamo attraversato, da domani inizia un blocco di dodici partite da affrontare un passo alla volta. Chiesa? Dalla prossima settimana inizierà a toccare di più il pallone, ma da qui a giocare… Pogba, invece, non ha ancora corso, però tutto per ora sta procedendo bene”. “In questo momento non bisogna parlare ma stare zitti. Non siamo nelle condizioni di poter dire ‘à, si deve mantenere un profilo basso quando si vince, figurarsi ora – ha concluso Allegri – Gli arbitri? Non commento, tocca al loro allenatore, Rocchi, pensarci. Faccio invece i complimenti a Maria Sole Ferrieri Caputi (la prima donna ad arbitrare in A, ndr): se una è brava, che sia donna o uomo, non cambia niente. E’ stato fatto un passo avanti importante”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com