Arte e CulturaPrimo Piano

Alessia Ramusino canta l’inno contro i crimini sulle donne. 8 Marzo ore 12 scalinata Teatro Massimo

L'artista e ambasciatrice Unicef insieme alla Women Orchestra in un flahmob

Alessia Ramusino, artista e ambasciatrice Unicef, insieme alla Women Orchestra, diretta da Alessandra Pipitone, proporrà un flahmob dedicato alle donne ucraine.

Il breve evento voluto e curato da Francesco Panasci sarà ospitato sulla scalinata del Teatro Massimo di Palermo.

 

Alessia Ramusino canta l’inno contro i crimini sulle donne. 8 Marzo ore 12 scalinata Teatro Massimo

YALLAH respect&love, l’inno contro i crimini sulle donne, questa volta verrà cantato a Palermo da Alessia Ramusino, ambasciatrice UNICEF, insieme alle Women Orchestra e le ragazze e donne di Palermo che si uniranno al flashmob, prodotto da Francesco Panasci

L’evento, organizzato da Francesco Panasci , pone l’attenzione sui fatti dell’Ucraina e in particolare donne e bambini.
Women Orchestra foto di Carmela Rizzuti

L’8 marzo è ormai universalmente identificato come la Festa della Donna, tuttavia parlare di festa è improprio: questa giornata è infatti dedicata al ricordo e alla riflessione sulle conquiste politiche, sociali, economiche del genere femminile, dunque è più corretto parlare di giornata internazionale della donna.

Ho creato un percorso, che ogni anno dall’8 marzo al 25 novembre, in tutti i giorni utili e disponibili, sproni i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione delle donne nel mondo. Due date molto significative per le donne, l’8 marzo, giorno in cui le donne si uniscono nella difesa dei propri diritti civili, e dall’altro lato il 25 novembre, data designata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite come La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” afferma l’ambasciatrice Unicef Ramusino, chiamata il 7 marzo a cantare in Senato della Repubblica Italiana, in occasione della giornata dedicata al tema delle mutilazioni genitali femminili.

L’evento, organizzato da Francesco Panasci , pone l’attenzione sui fatti dell’Ucraina e in particolare alle donne e ai bambini che fuggono dalla loro terra.

Panasci Flashmob

“Per Alessia Ramusino, in arte Alisia – dice Panasci – ho prodotto “Nemidunam” un album straordinario tra i più richiesti della mia Panastudio e “Flame” un singolo prodotto in co-edizione con RTI (Mediaset) quale colonna sonora della fiction “per Amore, distribuito in tutto il mondo. Con Lei c’è sempre stata una “sintonia” artistica e anche “sociale”. Ritrovarci insieme per uno scopo così benevole ci ha reso felici e più amici che mai.” 

 

Il flashmob 100donnevestitedirosso, la cui Mission è quella di diffondere la cultura del rispetto, in questo particolare momento storico che coinvolge tutte le nazioni, chiede la pace e il cessate il fuoco e sostiene la la campagna di raccolta fondi straordinaria EMERGENZA UCRAINA con numero solidale 45525, lanciata congiuntamente da Croce Rossa Italiana, UNHCR e UNICEF per rispondere con la massima tempestività alla grave emergenza in corso in Ucraina.

 

L’evento, organizzato da Francesco Panasci , pone l’attenzione sui fatti dell’Ucraina e in particolare donne e bambini.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Ew 131 camionisti circonvenzionatori,Petronilla minacciosi,mafia,estorsori e parolacce industria molestia mentale e del sonno ha detto:

    Bellissimo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button