Enogastronomia

Al via l’iter per la nuova Doc Sicilia

Dal primo gennaio la commissione degustatrice dell’Istituto regionale della vite e del vino, riconosciuto quest’ultimo, dalla Regione Siciliana, come organismo di certificazione, si metterà al lavoro. Mentre dal primo febbraio al primo marzo, come spiegato da Giuseppe Bursi, responsabile del settore viticolo, l’Assessorato regionale Risorse Agricole ed Alimentari darà il tempo per l’iscrizione allo schedario viticolo. Modalità per accedere, dunque, al riconoscimento della Doc Sicilia e della Igt Terre Sicane disposte nei decreti ministeriali, già visionabili e scaricabili dal sito della Gazzetta Ufficiale, e che sono state spiegate ai produttori vitivinicoli siciliani durante un incontro organizzato a Castello Utveggio, a Palermo.

Qualificare i vini siciliani e rafforzarne l’identità, migliorarne la qualità, l’immagine e la posizione, sono tra gli obiettivi principali che ci si prefigge di raggiungere attraverso la nuova Doc”,  ciò quanto affermato dal direttore generale dell’Irvv Dario Cartabellotta, aggiungendo che “Cresce dunque la valenza del sistema, così come aumentano i controlli, ma nello stesso tempo le procedure si fanno più semplificate”. Procedure che avverranno interamente attraverso i servizi informatici della Full Service e Global Service, in cui ogni utente avrà a disposizione una serie di funzionalità che gli permetteranno di comunicare telematicamente ogni azione effettuata sui vini Doc, e consentendo, inoltre, di avere la documentazione aggiornata e la possibilità di richiedere i servizi messi a disposizione dall’ente.

 Marcello Russo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: