CulturaPrimo Piano

Genio di Palermo: protesta del teatro popolare. Sabato a Orlando “al mio funerale non venire”

Una protesta al Genio di Palermo per rivendicare i diritti di potere lavorare in cultura.
La cultura non dei pochi “amici” della lobby dell’Amministrazione, ma di tutti e soprattutto di quelli che dopo svariati anni di attività artistica si vedono “messi da parte”.

Raffaele Sabato – movimento sindaco Isidoro – Teatro Popolare
Mi piace ricordare a tutti noi – dichiara Raffaele Sabato – che quando si passa ad altra vita, Sindaco e corte, come già accaduto, partecipino nel ricordo di chi ha contribuito con la cultura a portare Palermo al posto dov’è oggi. Solo che queste parole andrebbero spese quando si è in vita e non quando non ci saremo più.
La solita “menata” ipocrita e di facciata che serve solo a farsi “vedere”.

Leoluca Orlando

Oggi noi tutti rischiamo la fame per la scarsa attenzione verso il “locale”. Si l’artista locale è di serie B, i soldoni si spendono fuori la Sicilia commissionando festival e affini a suon di svariate migliaia di euro.
Ecco anche questo è motivo di protesta e non ci fermeremo.

Abbiamo bisogno di sentirci parte integrante della programmazione culturale della città, della Sicilia. Poi – conclude Sabato – se al mio funerale non vorrà venire lo guarderò dall’alto e mi farò una risata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com