PoliticaPrimo Piano

Ai palermitani negata “acchianata” a Santa Rosalia. Gelarda (Lega) mancanza di buona volontà ed organizzazione

Il divieto nasce da problematiche legate al Covid, con le norme che attualmente vietano le manifestazioni in movimento.

“L’ennesima dimostrazione della mancanza di buona volontà e di capacità organizzativa dell’amministrazione comunale hanno mietuto quest’anno un’altra vittima: la tradizione di Santa Rosalia”. Così dichiara Igor Gelarda, capogruppo della Lega a Palazzo delle Aquile. “Il veto all’acchianata per i giorni in cui la chiesa ricorda la Santuzza ne è la dimostrazione.

Il divieto nasce da problematiche legate al Covid, con le norme che attualmente vietano le manifestazioni in movimento.

Alle quali, secondo ciò che dice il sindaco Orlando,  si aggiunge che la strada dell'”acchianata” non è in sicurezza dopo l ultimo alluvione del 15 luglio. La realtà è invece che la strada ha problemi di sicurezza da tempo, derivanti da anni di incuria, dall’assenza di manutenzione e aggravati dall’incendio di cinque anni fa, con migliaia di alberi abbattuti o a rischio caduta su tutta la montagna. Un incendio I cui effetti si vedono ancora disastrosi su tutto il sacro monte. Se soltanto il Sindaco avesse voluto, sarebbe riuscito a trovare una soluzione per permettere ai palermitani di vivere a pieno questo fondamentale momento religioso e di festa su Monte Pellegrino, pur senza l’acchianata ma con qualcosa di alternativo.Magari proprio una messa negli spazi esterni al Santuario, con tanto di navette e distanziamento sociale.
Qualcosa di analogo a ciò che è stato organizzato per la manifestazione legata alla festa del sacrificio. Cerimonia che ha visto oltre 1000 musulmani, con le dovute distanze, celebrare al Foro Italico di Palermo il loro momento di fede con l’immancabile presenza del Sindaco. Forse la Santuzza vale meno? Rischiamo così di calpestare una tradizione secolare, espressione di una religiosità e di un amore molto forte – conclude l’esponente della Lega – quello dei palermitani devoti nei confronti di Santa Rosalia”.

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: