Cronaca

Afghanistan, nuovo attacco contro italiani

Foto Internet

Si è registrata alle undici e ventuno ore locali un’esplosione contro un convoglio di militari italiani ad Kormaleq , a circa quaranta chilometri da Farah. Un episodio che fortunatamente non ha visto morti o feriti.
Un attentato che segue a quello di ieri, dove il Caporale Tiziano Chierotti ha perso la vita. Ventiquattro anni e originario di San Remo, faceva parte del secondo Reggimento Alpini. Nella giornata di ieri durante un’operazione di pattugliamento a Farah, sud di Herat, un gruppo di insorti ha sparato contro i militari, colpendo mortalmente il Caporale Chierotti e un militare afghano al seguito.

Per l’Italia quella di ieri è la cinquantaduesima vittima dal 2011, anno dell’inizio della missione in Afghanistan.
Nell’attacco di oggi i militari italiani presenti erano sei anche non si contano feriti. Comunque verranno fatti accertamenti in ospedale.

Ad Herat è stata allestita la camera ardente di Tiziano Chierotti e per domenica prossima alle dieci la salma rientrerà in Italia.
Intanto dopo il cordoglio del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, del Presidente del consiglio Mario Monti e di tutto il mondo politico, la procura di Roma ha aperto un’indagine. “”Sappiamo che questa fase della presenza italiana in Afghanistan e’ la più delicata e complicata” dice il Ministro della Difesa Giampaolo di Paola. “Il Governo -conclude- si e’ impegnato a rispettare le date del ritiro in accordo con gli alleati transatlantici, fino a completare la transizione verso le forze di sicurezza afgane”.

Matteo Melani

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button