Cinema-Teatro-Musica

Addio al maestro Armando Trovajoli

Foto internet

È morto a Roma all’età di 95 anni il maestro Armando Trovajoli. Il celebre musicista, autore di colonne sonore di circa 300 film, è morto qualche giorno fa, ma la moglie Maria Paola ne dà notizia solo oggi, sottolineando che la volontà del maestro era quella di “non pubblicizzare la sua morte né i suoi funerali e di essere cremato. Ho rispettato la sua volontà e solo ora che è stato tutto fatto posso dare la notizia”, ha detto la vedova all’Adnkronos.

“Se n’è andato l’uomo musicalmente più grande e umanamente stupendo. Mio marito da più di 40 anni, la mia vita”, ha ricordato il marito, con la voce rotta dall’emozione, la signora Maria Paola. “Io posso solo dirvi questo che ho perso un uomo immenso, il resto dovete scriverlo voi”, aggiunge.

Il maestro Armando Trovajoli ha scritto le note di pezzi indimenticabili della storia della musica italiana, da ‘Roma nun fa’ la stupida stasera’ alla commedia musicale ‘Aggiungi un posto a tavola‘, in entrambi i casi affiancato nei testi da gerinei e Giovannini. Ma ha musicato anche parte del miglior cinema italiano, componendo un centinaio di colonne sonore, da quella di ‘Riso Amaro’ di Giuseppe De Santis del 1949 a quella di ‘Giovani e belli’ di Dino Risi nel 1996. Il musicista era nato a Roma, 2 settembre 1917 ed è stato pianista, direttore d’orchestra e compositore molto prolifico.

Addolorato il sindaco di Roma Gianni Alemanno che dice: “Oggi la voce di Roma è più spenta. Il nome di Trovajoli rincorre e si intreccia con la storia del cinema italiano e con quella della musica – sottolinea – Le note di Trovajoli hanno accompagnato la vita di ciascuno di noi. Alla famiglia del maestro si stringe l’affetto dell’intera città”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button