CronacaPrimo Piano

A te che leggi per dirti… Sveglia

(di Salvatore Sardisco)

A te che leggi per dirti… Sveglia

Cari Amici Italiani

Mai come in questi tempi il ruolo del cittadino italiano viene deturpato da una logica di indifferenza e di qualunquismo che avvilisce e distrugge i sogni e le aspettative dei nostri FIGLI.

La retorica e le parole vuote hanno spesso coronato tante promesse mai mantenute mentre fra le mure domestiche abbiamo registrato quella sete di verità e di libertà da ogni condizionamento che non sempre permette ai genitori di rassicurare i propri FIGLI, condividendo le speranze per un presente dove sviluppo, democrazia, rispetto, tutela dell’ambiente, collaborazione, politica del servizio non siano menzogne da raccontare a bambini ma temi forti per costruire un presente di BELLEZZA. Convinto che non si può stare a guardare, ho pensato di entrare a far parte della famiglia del Parlamento della Legalità Internazionale, un movimento guidato dal grande Presidente p
Prof. Nicolò Mannino, Uomo con Forte coraggio ed messaggiero dei forti valori della vita.

Io oggi da Vice Presidente, ed in prima persona mi metto in gioco per questo Paese cioè l’Italia, che amo e che merita un risveglio a favore di quei grandi ideali per i quali tanti anzi troppi hanno pagato con la vita una cultura di riscatto e penso al sacrificio del capitano Basile e del capitano Mario d’Aleo con i due suoi collaboratori appuntati dei carabinieri questi uccisi nella città di Monreale dove io appena adolescente, vissi questa terribile storia…e di uomini liberi come Falcone, Borsellino il giudice Livatino Don Pino Puglisi Libero Grassi e tanti altri ancora.
Tutti e tanti figli di questa meravigliosa terra che ha diritto di alzare il capo e di parlare al cuore di tutti per divenire artefici e protagonisti di una storia che sa di semplicità, coerenza, bellezza e libertà dalla subcultura dell’ignoranza e dell’indifferenza.

Io e come tanti collaboratori del Parlamento della Legalità Internazionale non amiamo promettere nulla a nessuno, non è nel nostro stile ma bensì desideriamo di collaborare e dare il nostro contributo perché questa Italia degli italiani, riabbia quella solarità e riscopra di essere una comunità ricca di cultura, di storia, dove accoglienza, turismo, splendore e sviluppo siano i pilastri forti per una sana politica/culturale che aggreghi e non divida.
Un popolo che si frantuma si sa che non cresce, se insieme si coopera per il bene della collettività allora siamo certi che progrediremo ne bene del nostro Paese.

E sono questi i principi che mi incoraggiano a condividere un progetto culturale socio-politico ed ambientale per questo Paese, e sono certo che insieme a tanta gente vera, buona, libera da condizionamenti e da logiche di “interessi più o meno personali” si può scrivere una pagina di speranza e di autentica crescita socio/culturale.
Vi chiedo di unire i nostri ideali, crediamo insieme nei sogni e nelle aspettative dei nostri FIGLI, ricoloriamo di splendore e di bellezza questo nostro bel Paese l’Italia.

Che sempre e domani e ogni giorno verrà visitata dalle nuove generazione di tutto il mondo. Perché la storia del mondo nasce dal nostro Paese…

Ricompaginiamo i progetti che sanno di crescita all’insegna della legalità e della solidarietà e condividiamo tutti un percorso culturale dove ogni italiano deve sentirsi fiero e orgoglioso di appartenere a questo bel Paese “L’ITALIA”.

IO FARÒ LA MIA PARTE, A TUTTI VOI DARE IL CONSENSO PERCHÉ TUTTO NON SVANISCA.

UNO DI VOI
SALVATORE SARDISCO

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button