PoliticaPrimo Piano

A Palermo smart working per i dipendenti comunali, a chiederlo il consigliere Ferdinando Cusimano

Oggi in seduta di consiglio di VII circoscrizione, che si svolge non in presenza ma da remoto visto l’aumento dei contagi legati alla variante Omicron, il consigliere Ferdinando Cusimano ha chiesto che anche gli impiegati comunali lavorino in smart working.
“Credo sia doveroso ottemperare alla circolare, rivolta alle pubbliche amministrazioni e alle imprese private, voluta dal ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando che raccomanda il massimo utilizzo della flessibilità prevista dagli accordi contrattuali in tema di lavoro agile. La situazione dei contagi è in una fase delicata e la tutela della salute collettiva deve essere una priorità”, ha spiegato Cusimano.
“Il dirigente per le circoscrizioni Giuseppina Arena – aggiunge – mi ha fatto sapere che aspetta indicazioni dal segretario generale, perché oltre alla salute degli impiegati va tutelata anche la riservatezza dei dati che verrebbero lavorati nelle case dei dipendenti che dovrebbero pertanto utilizzare dei computer forniti dagli stessi uffici”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button