CronacaPrimo Piano

Linee bus soppresse, La Colla: “Gravissimo: la mobilità sostenibile non passa solo dal car e dallo bike sharing”

Luisa La Colla
Luisa La Colla

«Gravissima la soppressione della linea 675 per l’Ospedale Cervello, così come quelle che congiungono la borgata di Vergine Maria con la città e la Molara con le zone limitrofe».

Ne è convinta Luisa La Colla, consigliere comunale del Partito Democratico, a proposito della decisione dell’AMAT di abolire 34 linee degli autobus, in concomitanza con l’avvento del servizio del tram, per di più non ancora efficiente e da completare con nuove vetture ancora da acquistare.

Il tram, infatti, secondo La Colla, «non serve tutta Palermo e non è, quindi, sufficiente: bisogna integrare con i bus, non eliminarli. Tanti anziani e ragazzi usano da sempre questo mezzo e non può essere bastevole pensare al car sharing o al bike sharing, seppur utilissimi, per affermare che Palermo sia una città dalla mobilità sostenibile».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button