Spazio Libero

48° anniversario morte di Totò

48 anni fa, il 15 aprile 1967, ci lasciava il principe Antonio de Curtis in arte Totò. Maschera istrionica capace di cambiare dal comico al drammatico, 48 anni e non sentirli.

Gianfranco Ponte, imitatore del principe, cura su facebook il gruppo ufficiale “I seguaci del principe Totò official group fan club” ed il blog “Signori si nasce!”. Molti sono i “Seguaci del principe Totò” che seguono la vita e l’arte di Totò.

Antonio de Curtis nasce a Napoli nel 1898 nel rione Sanità. Sin da piccolo la curiosità fu alla base della sua personalità, dato che da piccolo venne soprannominato ‘O spione.

Questa sua caratteristica gli permise di studiare i tipi e di farli suoi. Tutti i personaggi interpretati da Totò vengono dall’osservazione.

Un evergreen grazie all’umiltà che era alla base del sua personalità. Il grande cuore del principe Antonio de Curtis lo portava di notte nei bassi alla Sanità a lasciare banconote da 10000 lire. C’è gente che ancora le conserva gelosamente.

Un uomo con una vita privata che ando’ al di là del surreale, causa la sua gelosia morbosa nei confronti della moglie e della figlia. Gelosia che la figlia Liliana traduce come protezione dalla vita.

La carriera teatrale di Totò fu un successo di pubblico e di critica, invece quella cinematografica la critica non lo appoggiò per niente, non capendolo. Il pubblico fu sempre dalla sua parte.

Gli sembrava strano che la gente lasciasse le comode pantofole per vestirsi ed andare al cinema a vedere un suo film

Gianfranco Ponte oltre che a riportarlo sulla scena quando ne ha la possibilità, lo studia ed intervista personaggi dello spettacolo che manifestano il loro amore e gratitudine verso una maschera impareggiabile. Personaggi che hanno lavorato con lui o che semplicemente lo amano.

Fra questi  Renzo Arbore che di Totò lo colpiscono gli occhi, Nino Frassica si rifà a Totò. Per Bud Spencer è uno scenziato capace di tutto, per Pippo Baudo è la comicità fatta fisicità…Etc …Queste interviste le ritrovate nel blog curato da Gianfranco Ponte “Signori si nasce!”.

L’Italia riconosce Totò come patrimonio culturale all’estero è conosciutissimola gente ride per la sua vis comica.

Per la gente è come se fosse un santo. C’è chi parla con lui, chi lo sogna cè pure chi dice che in sogno diede i numeri. Totò patrimonio dell’umanità.

A tutti Gianfranco Ponte consiglia: “Contro il logorio dellla vita moderna Totoizatevi” Totò fa bene e porta bene. 

[nggallery id=88]

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: