prendo quotaPrimo Piano

4 Novembre: Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Con l’omaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla tomba del Milite Ignoto al Vittoriano, accompagnato dal Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, sono iniziate le celebrazioni per la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Il Presidente Mattarella nel videomessaggio per il conferimento delle onorificenze dell’Ordine Militare d’Italia ha dichiarato: “Le Forze armate anche nell’emergenza sanitaria manifestano senso di responsabilità e spirito di servizio a favore della coesione nazionale”.

Per l’Italia il 4 novembre è il giorno del ricordo della fine della Prima Guerra Mondiale, evento bellico considerato completamento del processo di unificazione risorgimentale, ma è anche, “il ricordo per l’esempio dei nostri Caduti che hanno combattuto fino all’estremo sacrificio – ha dichiarato il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini – credendo in un domani di libertà e di democrazia per l’Italia”.

Cento anni fa, l’Altare della Patria, divenne protagonista della prima celebrazione del ricordo del Milite Ignoto e il 4 novembre del 2021, in occasione del centenario della sua traslazione nel sacello del Vittoriano, l’Associazione Medaglie d’Oro al Valor Militare invita l’ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, a sostenere l’iniziativa di promuovere in ogni comune italiano, il conferimento della cittadinanza onoraria. Il tricolore, in questa giornata assume un significato particolare, è il simbolo sotto il quale l’Italia si è unita durante il lockdown recuperando un senso che sembrava smarrito e il suo slogan è, “Io ci credo”.

Il Ministero della Difesa per valorizzare le Forze Armate nel loro costante impegno a supporto degli italiani ha realizzato una campagna volta a focalizzare l’attenzione sui valori cardine dell’Italia. Un momento unico che ritroviamo nei teatri operativi dall’Iraq, all’Afghanistan e al Libano, dagli interventi nelle zone colpite dal terremoto all’impegno per il soccorso sanitario. Ne è un esempio l’importante supporto e sostegno offerto alla collettività, per l’emergenza Covid-19.

 

Tra i contributi del Ministero della Difesa, ultimo in ordine di tempo nella lotta al Covid, l’”Operazione IGEA”, che vede impegnati in questi giorni, sul territorio italiano, 200 team interforze, composti da personale di tutte le Forze Armate con circa 1400 unità, in grado di eseguire fino a 30.000 tamponi al giorno. A causa dell’emergenza sanitaria e gli attuali DPCM in corso, le cerimonia commemorative in tutti i comuni italiani si terranno in forma breve, statica e senza la presenza del pubblico.

 

Stamani a Palermo, una breve e significativa cerimonia, alla presenza del Gonfalone della Città, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, Sua Eccellenza il Prefetto di Palermo, Dottor Giuseppe Forlani, il Sindaco della Città, Professor Leoluca Orlando, e il Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino, Comandante dell’Esercito in Sicilia e del Presidio militare Interforze, hanno deposto una corona d’alloro dinnanzi all’altare del Sacrario. Un modo per commemorare con un unico tributo, nell’Anniversario della fine della Grande Guerra, il sacrificio dei Caduti e il compimento dell’Unità Nazionale.

Fabio Gigante

 

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com