Prendo quotaPrimo Piano

Gli USA annunciano il primo volo del bombardiere strategico stealth, B 21 Rider.

L’USAF ha annunciato che il primo volo del nuovo bombardiere B-21A Raider, previsto in origine nel 2019 per quest’anno, slitta al prossimo anno. Alla fine del 2022 avrà luogo una presentazione pubblica dell’aeromobile. Secondo Northrop Grumman, il primo aereo B-21 ha completato una serie di test a terra presso l’Air Force Plant 42 a Palmdale, in Californi. Il più importante, secondo la compagnia, è stato il test di carico. Controllato anche l’impostazione degli strumenti del velivolo e la sua resistenza ai vari carichi. Il test ha avuto successo, il che significa che il primo aereo B-21 è pronto per le prove di volo.

B-21 Raider Foto Northrop Grumman.

Il bombardiere volerà per la prima volta nel 2023, dalla fabbrica della compagnia alla base aerea di Edwards in California, dove si svolgeranno già i primi test di volo. È interessante notare che la US Air Force inizialmente prevedeva di condurre il primo volo del B-21 nel dicembre 2021. Lo ha affermato l’ex vice capo di stato maggiore, il generale Stephen Wilson. Il bombardiere strategico B-21 Raider è considerato il più pericoloso per la Russia oggi, a causa dell’uso di nuove tecnologie “invisibili” nella sua creazione. Inoltre, nel prossimo futuro, i bombardieri B-21 Raider potrebbero essere armati con missili ipersonici a lungo raggio. Ciò consentirà al bombardiere di non entrare nella zona di difesa aerea russa. Tenendo conto delle tecnologie utilizzate dall’esercito russo per creare mezzi di difesa aerea, il bombardiere non causerà grossi problemi, poiché, a causa delle sue grandi dimensioni, l’aereo può essere rilevato da una distanza di diverse migliaia di chilometri e i missili ipersonici possono essere intercettato da una distanza di diverse centinaia di chilometri.

B 21 Rider foto Northrop Grumman

Quali capacità tecniche avrà il bombardiere strategico americano B-21 Raider è ancora sconosciuto a causa della speciale segretezza di questo progetto. Secondo quanto affermato dal Segretario dell’USAF Frank Kendall, al momento sono non meno di 5 i bombardieri stealth B-21 RAIDER che risultano in diverse fasi di assemblaggio presso lo stabilimento della Northrop Grumman di Palmdale. Tale numero rappresenta una novità rispetto a quanto finora lasciato trapelare dall’Aeronautica – che parlava di soli 2 prototipi in fase di sviluppo – e testimonia la speditezza con cui procede il programma per il futuro bombardiere strategico americano.

Bombardiere strategico B 21 Rider foto Northrop Grumman

Una rapidità insolita per un programma di simile importanza e difficoltà di sviluppo, parzialmente agevolata anche dall’incremento – seppur leggero – dei finanziamenti previsto dall’ultimo budget per il Pentagono, nel quale per il programma B-21 sono stati stanziati 2,98 miliardi rispetto ai 2,84 del documento precedente. I 5 aerei di cui parla Kendall rappresentano parte di un numero ancora non specificato di prototipi facenti parte della cosiddetta fase di validazione EMD (Engineering & Manufacturing Development), fase che precede quella di produzione in linea. Via via che verrà completato l’assemblaggio, gli aerei verranno inviati al 420th Flight Test Squadron di Edwards, unità responsabile dei vari test.

Fabio Gigante

 

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Simulazione di reato nel vicinato con cellulare industrie per chiedere soldi e per strada con minaccee ha detto:

    Io sono testimone.

  2. Loschi figuri in passeggio e stalkers e parolacce nel vicinato con minacce industria e calunnie ha detto:

    Io non sono uno che fa molti complimenti ma bravi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button