Covid-19Prendo quotaPrimo Piano

2 giugno, Festa della Repubblica Italiana

Negli uffici postali cartolina filatelica dedicata alla Festa e a piazza Castelnuovo vaccinazioni per i maturandi

2 giugno 2021, oggi si celebra il 75° anniversario della Festa della Repubblica Italiana. Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato ai Prefetti d’Italia in occasione della Festa della Repubblica ringrazia “ciascun cittadino che, con il proprio senso civico e il rispetto delle regole, ha dato il suo personale contributo alla lotta contro il virus. Il mio pensiero, in particolare, è per gli anziani e i giovani, radici e futuro della Nazione, che hanno subito in modo rilevante, nei propri percorsi di vita, l’impatto della crisi. Nella Festa della Repubblica – aggiunge -, il nostro commosso omaggio va a coloro che, ancora in molti, sono stati colpiti dal contagio e hanno perso la vita, con un carico di sofferenza che appartiene a tutta la collettività”.

Il Presidente Mattarella infatti, dopo aver deposto come di consueto la corona commemorativa sull’Altare della Patria, non assisterà alla parata militare, rimandata all’anno prossimo, anche se viene confermato il volo delle Frecce Tricolori. Naturalmente quest’anno così come l’anno precedente l’emergenza pandemica ha fortemente condizionato i protocolli tradizionali, cambiando, almeno per quest’anno, il volto della festa: niente sfilate davanti alla folla e cerimonie ridotte al minimo.

Cerimonia Festa della della Repubblica Palermo

A Palermo le celebrazioni per il 2 giugno nel 75° Anniversario della fondazione della Repubblica Italiana si terranno alle 9,30 in Piazza Vittorio Veneto, dove è tornata a risplendere dopo più di un anno, “La statua”, per la gioia dei residenti e dei cittadini. Il prefetto Giuseppe Forlani, insieme alle più alte autorità civili e militari della città, deporrà una corona commemorativa al Monumento ai Caduti. “La cerimonia avrà luogo nel rispetto delle disposizioni impartite in ragione dell’emergenza Covid-19 e con osservanza delle esigenze di distanziamento sociale e delle altre misure di contenimento, finalizzate ad evitare assembramenti”, spiegano dalla Prefettura.

Altare della Patria passaggio Frecce

Successivamente alle ore 10,30, presso il Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, avrà luogo la cerimonia di consegna delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Sarà il Prefetto, S.E. Giuseppe Forlani, a consegnare le onorificenze di Cavaliere, concesse con decreto del Presidente della Repubblica. Per l’occasione, le facciate della Presidenza della Regione, del Circolo Ufficiali e di Villa Withaker sede della prefettura, sono illuminate con il tricolore ed il prefetto. Nell’ambito delle manifestazioni a margine della Festa della Repubblica, l’ASP, d’intesa con la Prefettura di Palermo, ha organizzato per oggi un’attività di promozione della vaccinazione anti Covid. Dalle ore 9 alle 17 sarà allestito in piazza Castelnuovo un info point ed un punto mobile di vaccinazione destinato ai maturandi maggiorenni che riceveranno il siero monodose Janssen.

Immagine cartolina 2 giugno

Poste Italiane dedica alla Festa della Repubblica la cartolina filatelica che si potrà trovare nei 3 uffici postali con sportello filatelico di Palermo in via Alcide De Gasperi, via Roma e viale Leonardo Da Vinci, e in provincia nelle sedi di Termini Imerese, Cefalù e Corleone. La cartolina sarà disponibile fino a sabato 5 giugno e al prezzo di 90 centesimi nelle sedi del Palermitano dove sarà possibile chiedere l’annullo speciale rettangolare dedicato alla ricorrenza. Un’altra iniziativa della Filatelia di Poste Italiane per festeggiare insieme a tutti i collezionisti una ricorrenza speciale per il nostro Paese.

Altra interessante iniziativa per la Festa della Repubblica è la mostra: “Isola delle Femmine e le due guerre mondiali”, promossa da BCsicilia Sede di Isola delle Femmine e dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia Sede di Palermo. L’esposizione, dedicata ai due grandi conflitti del Novecento, verrà aperta al pubblico mercoledì 2 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 in via Lungomare Eufemio, 19 a Isola delle Femmine. Una mostra costruita con foto dell’epoca, documenti d’archivio e cimeli. Testimonianze per ripercorrere quegli eventi storici cruciali e ricordare le vittime di quella immane tragedia. Gli oggetti in esposizione fanno parte della collezione private del Luogotenente Benedetto Salvino, del S. Ten. (G. di F.) Michele Nigro, del Dott. Alessandro Bellomo, dell’A.N.F.I di Palermo e del Presidente di BCsicilia di Isola delle Femmine Agata Sandrone, che insieme all’esperto storico di BCsicilia Giancarlo Equizzi ha curato le ricerche sui soldati di Isola.

Fabio Gigante

 

 

Articoli Correlati

Un commento

  1. giacy bocca di fogna e i suoi amichetti hanno i pregresssi di ingiuria .....e menzognano ha detto:

    buona festa della repubblica…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com