CronacaPrimo Piano

Ztl e ticket di 600 euro, riunione dei titolari delle aziende di noleggio pullman turistici

foto titolari pullman consigliera AluzzoDiversi titolari di aziende di noleggio turistici che circolano in città si sono riuniti alla presenza della consigliera comunale Federica Aluzzo (Mov 139), per discutere dello sviluppo del turismo riscontrato a Palermo nell’ultimo anno e della necessità di proseguire in questo trend positivo.

A questo proposito, nel corso della riunione, i titolari delle ditte hanno manifestato preoccupazione per il pagamento di 600 euro annui previsto per i pullman turistici che accederanno alle Ztl e proposto forme alternative per fare in modo che, soprattutto chi gestisce più pullman, non debba far fronte all’esborso anticipato di una cifra che possa mettere in difficoltà il bilancio dell’azienda stessa, con inevitabili ricadute negative sugli stessi turisti. Ferma restando l’intenzione di pagare, sono stati chiesti alcuni correttivi e ipotizzate agevolazioni nel pagamento, che implichino, ad esempio, la rateizzazione della cifra o la possibilità di accedere nell’area con un ticket giornaliero e, soprattutto, con un riscontro nei servizi erogati.

“La riunione – sottolinea la consigliera Federica Aluzzo –  si è svolta in un clima collaborativo che scaturisce dalla consapevolezza che il provvedimento delle Ztl è necessario se si vuole dare una svolta innovativa della mobilità pubblica in città, anche a causa dei continui tagli che il governo regionale procura all’Amat. Da tempo, i titolari delle ditte di noleggio pullman segnalano criticità che incontrano durante la loro attività, fra cui l’impossibilità a parcheggiare in prossimità di siti di grande interesse storico-culturale della città. Penso che sia necessario prestare la massima attenzione al mondo che ruota intorno al turismo, vera risorsa ancora poco sfruttata della Sicilia e fare il possibile per incentivarlo”.

“Proseguiremo, perciò – conclude Aluzzo – anche con l’Amministrazione attiva e il Sindaco in questa strada intrapresa, che ha portato al riconoscimento da parte dell’Unesco del percorso arabo-normanno come patrimonio mondiale dell’Umanità, cercando tutte le soluzioni possibili per alleviare i disagi dei turisti e di chi i turisti serve, come i titolari delle aziende di noleggio pullman”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.