CulturaPrimo Piano

XI Premio Internazionale “Beato Padre Pino Puglisi”, al via concorso dell’audiovisivo “Pino ù Corto”

Si svolgerà al Teatro Biondo di Palermo lunedì 14 dicembre alle ore 21.00 l’XI Premio Internazionale “Beato Padre Pino Puglisi”, l’annuale appuntamento dedicato alla memoria del sacerdote ucciso dalla mafia ed organizzato dall’Associazione Jus Vitae ONLUS, quest’anno con  la direzione artistica di Francesco Panasci. Un riconoscimento che nasce per premiare coloro i quali si sono distinti, ognuno nel proprio settore professionale, con onestà e scelte di vita coraggiose, promuovendo positivamente l’impegno sociale.

Grande novità di questa edizione il festival collaterale alla manifestazione dal titolo “Pino ù Corto” che promuove la realizzazione di un progetto dell’audiovisivo indirizzato ai ragazzi delle scuole medie superiori di secondo grado e giovani universitari.

Oggi in un’intervista realizzata da TGS a padre Antonio Garau, ideatore del premio, e Francesco Panasci, direttore artistico, sono emersi tutti i particolare della campagna di comunicazione.

“Il festival – spiega padre Garau  – darà la possibilità ai giovani di raccontare il loro disagio nel modo più congeniale a loro stimolando ancora di più un bisogno di denuncia che tanti ragazzi patiscono”.

Dal canto suo Panasci dichiara: “Viviamo un disastro sociale-produttivo, per questo sposiamo l’iniziativa, lo facciamo per i giovani perché loro sono veramente il futuro di questa società”.

Panasci aggiunge: “Cerchiamo di stimolare tutti i ragazzi, affinché raccontino tramite i ‘corti’ tutto quello che non va all’interno della nostra comunità”.

Il filmato può essere realizzato con attrezzature anche di tipo amatoriale (cell. Tablet, fotocamera, videocamera) e dovrà essere inviato entro e non oltre il 25 novembre 2015 a info@panastudio.it allegando sintesi del progetto audiovisivo e i dati dei partecipanti tramite la compilazione dell’apposita domanda di partecipazione. Dovrà trattare uno dei seguenti temi sviluppando il pensiero di Padre Pino Puglisi: speranza, lavoro, famiglia, dialogo, appartenenza al territorio, integrazione, studio, lotta alla mafia, impegno civile.

Il Festival si realizzerà in collaborazione con il Provveditorato agli Studi.

Padre Antonio e Panasci ringraziano il Brass Group e la Cisl che, come sempre, con il loro impegno verso il sociale, aiutano il Premio a potere ampliare i propri orizzonti, raggiungendo un bacino di persone sempre più grande.

L’XI Premio sarà dedicato alla memoria di Aylan, il bambino di tre anni nato a Kobane, nel nord della Siria , morto annegato nel tentativo di raggiungere l’Europa. La sua immagine ha fatto il giro del mondo.

 “PINO U’ CORTO”

Progetto dell’audiovisivo rivolto ai giovani studenti

Regolamento generale

L’Associazione Jus Vitae onlus, nell’ambito della undicesima edizione del premio Internazionale Beato Padre Pino Puglisi promuove la realizzazione di un progetto dell’audiovisivo indirizzato ai ragazzi delle scuole medie superiori di secondo grado e giovani universitari dal titolo: “PINO U’ CORTO”.

Il cortometraggio vincitore verrà  proiettato nella serata del 14 dicembre 2015.

Requisiti di partecipazione:

1)    Il filmato può essere realizzato con attrezzature anche di tipo amatoriale (cell. Tablet, fotocamera, videocamera);

2)    Il filmato può essere realizzato dal singolo partecipante o da gruppo;

3)    Il filmato dovrà avere una durata massima di minuti 3;

4)    Il filmato dovrà essere in formato DVD;

5)    Il filmato dovrà essere inviato entro e non oltre il 25 novembre 2015 a info@panastudio.it allegando sintesi del progetto audiovisivo e i dati dei partecipanti.  I prodotti video che giungeranno dopo la data di scadenza non saranno presi in considerazione;

6)    I partecipanti devono rispettare tutti i requisiti di cui sopra

7)    Il filmato proposto dovrà trattare uno dei seguenti temi sviluppando il pensiero di Padre Pino Puglisi: speranza, lavoro, famiglia, dialogo, appartenenza al territorio, integrazione, studio, lotta alla mafia, impegno civile

8)    Non essere professionista del settore

9)    Tutti i partecipante nelle varie forme possono presentare solo un progetto (filmato). 

La Commissione esaminatrice sarà cura dell’organizzazione. 

Criteri di valutazione:

Saranno valutati i contenuti, la sensibilità e le emozioni trasmesse dal filmato, l’originalità nel trattare i temi, la qualità del prodotto sia dal punto di vista tecnico che artistico.

Giuria composta da esperti dell’audiovisivo, della comunicazione, della musica, della cultura e dell’istruzione.

Premiazione:

Sono previsti 3 borse di studio ai primi tre classificati:

1° classificato Euro 500,00
2° classificato Euro 300,00
3° classificato Euro 200,00

I filmati premiati saranno proiettati in anteprima nella serata della XI Edizione del Premio Internazionale del 14 dicembre 2015 e inseriti all’interno della programmazione della emittente TV SiciliaHD canale 195 e  511.

Clicca qui per scaricare la domanda di partecipazione.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.