CulturaPrimo Piano

Violenza contro le donne, l’artista Franco Lo Cascio dona un dipinto alla Città

quadrolocasciodonneUn gesto simbolico per sensibilizzare la città sul dramma della violenza contro le donne, nel mese dedicato a questo tema. Su iniziativa della consigliera comunale, Rita Vinci, lunedì 30 novembre, alle 12, a Sala delle Lapidi (Palazzo delle Aquile), il maestro Franco Lo Cascio donerà al Comune di Palermo un dipinto, intitolato “Segreti silenzi”.

Alla cerimonia interverranno rappresentanti di diverse associazioni impegnate sul territorio. Il quadro, un olio su tela (170 x 150), è stato, inoltre, utilizzato nell’ambito di una rappresentazione teatrale, dedicata proprio alla violenza di genere, e sarà poi posizionato nell’Aula Rostagno del Palazzo di Città.

“È importante parlare di questo problema – sottolinea la consigliera comunale Rita Vinci – perché qualunque manifestazione possa farsi per sensibilizzare l’opinione pubblica su un triste fenomeno come la violenza contro le donne è un modo per tenere alta la guardia e combattere l’indifferenza. Credo, anzi, a questo proposito, che proprio l’indifferenza e l’isolamento verso chi subisce violenza siano fra gli aspetti più gravi che affliggono la nostra società, aprendo ulteriori ferite in chi ha già molto sofferto”.

Franco Lo Cascio è nato a Palermo nel 1942, dove vive e lavora. La sua attività di trent’anni di militanza artistica, testimoniata da centinaia di mostre e di presenze in Italia e all’estero, fanno di questo artista un nome emblematico della pittura contemporanea in Sicilia. Lo Cascio, infatti, è stato da sempre in contatto con le più significative avanguardie pittoriche e travalicando i confini della rappresentazione naturalistica meridionale, ha acquistato da tempo una dimensione europea. Dalla visione pittorica di Franco Lo Cascio traspare chiaramente il significato profondamente umano e sociale della sua arte, conseguendo oltre duecento premi in Italia e all’Estero. Spesso, al centro della sua Opera c’è la donna e l’universo femminile.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.