Cultura

Vinitaly, Presentazione del libro ‘Sicilia. Isola dell’olivo’

Foto Ufficio Stampa

L’albero sacro di Atena, il vero custode di un’identità territoriale si pone al centro del volume: Sicilia. L’Isola dell’olivo, curato da Andrea Zanfi, realizzato in collaborazione con IVROS, l’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, e edito da Salvietti& Barabuffi editori.

L’opera verrà presentata al Padiglione numero 2, che da anni ospita la Regione Sicilia, alle ore 15.00 del giorno 7 Aprile.
Saranno presenti il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, l’Assessore alle Risorse agricole e alimentari della Regione Sicilia, Dario Cartabellotta, il curatore dell’opera, Andrea Zanfi e l’editore, Leo Salvietti.

Un libro, dove le immagini, di altissimo valore, delle vere e proprie opere d’arte, tutte inedite, scattate da cinque professionisti: Claudio Brufola, Vincenzo Brai, Paolo Spigariol, Giuseppe Leone e Carlo Giunta, si fondono con gli otto saggi firmati da: Giuseppe Fontanazza, Gaetano Basile, Maria Concetta di Natale, Giuseppe Barbera, Enza Cilia, Giovanni Lercker e Luca La Fauci. Una composizione pittorica creativa, costituita da professionalità e competenze specifiche che regalano un valore aggiunto a questo volume. A partire dalla straordinaria introduzione dell’Assessore Cartabellotta, il quale ricorda le sapienti parole impresse nel Breviario mediterraneo de il poeta russo Predrag Matvejevic: “Fin dove c’è l’olivo c’è il Mediterraneo”.

Un’opera dove scienza e cultura si fondono, capace di spingere il lettore a riflettere sul valore, spesso dimenticato, che nel tempo ha assunto questa millenaria pianta, posta, da sempre, a tutela e a salvaguardia del territorio siciliano e che più di ogni altra cosa identifica quella cultura contadina che è parte integrante di questa terra. Pagine e pagine permeate di incontri con uomini, storie, leggende e credenze popolari, ma anche caratteristiche salutistiche dell’olio e effetti salutistici nella dieta mediterranea. Un mosaico costruito intorno all’olivo e ai suoi frutti di grande qualità. Che la qualità sia alta lo prova il fatto che, chiarisce Fontanazza, in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, gli oli dell’Isola si attestano ai livelli più alti, superando spesso altri oli concorrenti italiani e stranieri, tradizionalmente ritenuti nobili.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.