Economia & LavoroPrimo Piano

VINITALY 2016: la programmazione è di carattere internazionale. La Sicilia?

vinitaly ed 2015VINITALY 2016: la programmazione è di carattere internazionale. La Sicilia?

Della Sicilia non si sa nulla. Nessun comunicato e  nessuna conferenza di presentazione. Probabilmente qualcosa faranno, ma solo grazie alle aziende viti vinicole siciliane.

Il Vinitaly  da sempre  produce soldi e contatti in tutto il mondo. L’Istituto (IRVOS)  l’ha sempre organizzato e sfruttato al meglio e, presentadoci al mercato globale con competenza e qualità. Ci chiediamo quindi cosa non ha funzionato quest’anno? Perchè tanto silenzio. Eppure la Sicilia  ha sempre tenuto a questo importante appuntamento.

Sicuramente il problema  più grande è quello economico, di budget, di pendenze aperte, di tagli. ma anche politico legato alla mala o buona gestione del progetto IRVOS.  Di fatto, la squadra dell’Istituto è in viaggio, almeno così si vocifera e, certamente pronti, a garantire un’edizione silenziosa ed economica. Meno si sa meglio è!

Intanto, oggi giunge nella nostra  redazione un comunicato stampa da Verona fiere che annuncia il programma istituzional  che ad occhio sembrerebbe importante.

Nel frattempo, in attesa di saperne di più,  speriamo che “i nostri”  non si ubriachino prima di bere. Il rischio c’è seriamente.

Aspettiamo allora  il brindisi di questa 50ª edizione “alla salute di tutti i siciliani” con i calici in aria e quasi certamente senza vino.

Gli appuntamenti in programma da venerdì 8 a mercoledì 13 aprile

CALENDARIO INAUGURAZIONI E PRESENZE ISTITUZIONALI 

Verona, 6 aprile 2016 – In occasione della 50ª edizione di Vinitaly (10-13 aprile), il più importante salone internazionale dedicato a vini e distillati, la Fiera e la città di Verona si preparano ad ospitare un fitto calendario di eventi e incontri istituzionali (www.vinitaly.com).

Si inizia venerdì 8 aprile con il fuori salone di Vinitaly and the City pensato per i wine lover: quattro serate tra degustazioni, spettacoli e cultura nel cuore del centro storico cittadino (www.vinitalyandthecity.com). Il taglio del nastro è alle ore 19, nella Loggia di Fra’ Giocondo, in Piazza dei Signori a Verona.

Sabato 9 aprile è la volta di Opera Wine “Finest Italian Wines 100 Great Producers”, evento che da cinque anni si tiene alla Gran Guardia di Verona, alla vigilia di Vinitaly. Un’anteprima d’eccezione con l’esclusiva degustazione dei 100 produttori italiani selezionati da Wine Spectator, la più importante rivista americana di settore. Alle 11.30 è in programma la conferenza stampa di presentazione, mentre alla 14.45 il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina parteciperà all’apertura di Opera Wine, insieme ai vertici di Veronafiere e al sindaco di Verona, Flavio Tosi. La rassegna è su invito: informazioni su www.operawine.it.

Domenica 10 aprile, al via nel quartiere fieristico di Veronafiere il 50° Vinitaly. Per la prima volta nella sua storia, la manifestazione viene inaugurata da un Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella, infatti, sarà presente alla cerimonia inaugurale, alle ore 11, nell’auditorium Verdi del centro-congressi Europa di Veronafiere. Intervengono il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, il sindaco di Verona Flavio Tosi, il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia e il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina. In questa occasione, l’accesso ai giornalisti è consentito soltanto previo speciale accredito: eventuali richieste all’indirizzo girardi@veronafiere.it, entro e non oltre le ore 13 di giovedì 7 aprile.

Lunedì 11 aprile si inaugura Sol&Agrifood (www.solagrifood.com), il salone internazionale dell’agroalimentare di qualità che si tiene in contemporanea a Vinitaly ed Enolitech, rassegna dedicata alle tecnologie per viticoltura, enologia e olivicoltura (www.enolitech.it). La cerimonia è alle 10.30, nell’area Agorà del padiglione C. A seguire, alle ore 10.40, nella sala polifunzionale del padiglione di Sol&Agrifood si tiene il convegno “Agropirateria: quando l’Italia sa difendersi”. Partecipano il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina e la vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione, Colomba Mongiello.

Sempre lunedì 11, nel pomeriggio (orario ancora da definire) è prevista la visita del presidente del Consiglio, Matteo Renzi che, nell’auditorium Verdi, si confronterà con Jack Ma – fondatore della piattaforma cinese di e-commerce Alibaba – sulle sfide digitali che attendono il mondo del vino.

Si chiude mercoledì 13 aprile con il Forum dei ministri agricoli dei 16 Paesi vitivinicoli europei, convocato a Vinitaly dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. Il via dei lavori dell’assemblea è fissato alle 10.15, nel palazzo uffici di Veronafiere. Sono attesi i rappresentati di Italia, Francia, Grecia, Malta, Portogallo, Slovenia, Germania, Spagna e Ungheria.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.