CronacaPrimo Piano

Villa Trabia, un albero e una targa per ricordare Melvin Bitrayya

Un albero e una targa in memoria di Melvin Bitrayya, scomparso il primo marzo dell’anno scorso, all’età di vent’anni. La cerimonia si è svolta ieri mattina a Villa Trabia alla presenza, tra gli altri, del sindaco Leoluca Orlando, del presidente della Consulta delle culture, Adham Darawsha e dei familiari del giovane mauriziano.

“Melvin – ha detto il sindaco Orlando – ha arricchito Palermo con la sua umanità. Oggi gli abbiamo reso omaggio con una targa, dietro la quale c’è un albero che abbiamo piantato per l’occasione. Spero che ognuno di noi possa innaffiare quest’albero, a turno, in modo che possa sempre crescere verso l’alto”.

“Melvin era l’orgoglio di tutti noi immigrati – ha spiegato Darawsha – che viviamo a Palermo. Era un ragazzo che ci ha sempre dato un esempio di onestà e amicizia. Oggi abbiamo ricordato il figlio di una comunità e di una città intera”.

“Abbiamo scelto il parco di Villa Trabia – ha spiegato Rajendra, il papà di Melvin, membro della consulta delle culture, con delega alla salute e famiglia, e operatore della croce rossa italiana – perché questo è il luogo dove lui veniva a studiare con la sua ragazza. E’ un bel segnale per la città e un segno tangibile dell’amore che ci ha lasciato”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.