Cinema-Teatro-Musica

Vexations, al teatro Massimo il concerto più lungo del mondo

Venerdì 10 per il guinness dei Primati un happening collettivo in cui saranno coinvolti cento pianisti. Ognuno suonerà per un quarto d’ora.

Per questo concerto che ha una durata approssimativa di 24 ore tento’ di raggiungere il primato nel 69 Richard Toop ma dopo 17 ore fu trasportato in ospedale  in coma ipoglicemico. Fu  la volta di Sidney Peter Evans che malgrado partisse con buone prospettive dovette interrompere alla 595° ripetizione pecrhe’ vittima di allucinazioni di carattere demoniaco.

Nel 1988 provo’ Feliciani che lo eseguì da solo indossando un elettroencefalografo che proiettava sullo schermo gigante l’attivita’ cerebrale e cardiaca.Il concerto di  Erik Satie e’ il piu’ lungo del mondo e fu composto dall’autore nel 1863 ed eseguito per la prima volta un secolo dopo da John Cage con un team di pianisti a New York per 18 ore il concerto costa di 12 note scritte su 5 pentagrammi ripetute per 840 volte. Per i pianisti e’ una sfida ai limiti della sopportabilità fisica perche’ varia a secondo dei pianisti dalla nove ore alle 24 ore. Il Teatro Massimo lo propone Venerdi 10 quale evento di apertura della stagione estiva del teatro intitolata SUMMERWHERE che chiuderà il 9 Agosto .

Una maratona quindi con oltre 100 pianisti che si avvicenderanno nel  foyer del Teatro per l’occasione aperto al pubblico quale festa collettiva. Musicisti affermati si avvicenderanno a giovani esecutori per creare la continuità del concerto e colmare dei buchi qualora si verificasse la circostanza delle defaillances…..anche durante la notte.

Nello Zen e’ detto:se una cosa Vi annoia per 2 minuti provate con 4 se continua ad annoiarVi provate con 8, e ancora con 16,32,e via andando…..potra’ succederVi che non sia affatto noioso ma addirittura che diventi interessante.Lo stesso SATIE disse*Per suonare il tema 840 volte di seguito sarebbe opportuno prepararsi in anticipo e nel piu’ profondo silenzio con seriosa compostezza.

Paolo Santoro

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.