Moda-Società-Gossip

Veronica Lario e la separazione da 100mila euro al giorno

Veronica Lario e Silvio Berlusconi (foto internet)

Alla faccia della crisi, per Veronica Lario il 2013 sarà un “anno d’oro” grazie alla proficua separazione da Silvio Berlusconi.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la Lario riceverà ogni mese un assegno da tre milioni di euro, ovvero 100mila euro al giorno. A deciderlo una sentenza del Tribunale di Milano depositata a Natale. In compenso, Silvio Berlusconi manterrà la titolarità della Villa di Macherio del valore di 78 milioni di euro e di tutte le sue proprietà immobiliari. Entrambi hanno poi rinunciato a chiedere l’addebito per colpa.

Queste le cifre assurde di questa separazione “non consensuale”, avuta inizio nel 2007 in tempi di scandali ad Arcore. Il Tribunale di Milano ha motivato la sentenza riferendosi al mantenimento dell’alto tenore di vita della Lario durante la convivenza con Silvio Berlusconi.

I legali di Veronica Lario hanno fatto sapere come la loro assistita, manco a dirlo, sia soddisfatta dalla decisione dei giudici, anche se la sentenza potrebbe essere rivista in sede di divorzio.

La sentenza del Tribunale di Milano arriva dopo tre anni di trattative: si dice che Berlusconi avesse in precedenza offerto all’ex moglie l’usufrutto di villa Belvedere a Macherio e un assegno pari a 300mila euro al mese.

Pare però che la Lario, la quale aveva a sua volta chiesto di diventare proprietaria di villa Belvedere, non sia mai voluta scendere a patti. Proprio da lei è, infatti, partita nel 2007 la richiesta di separazione dal suo Silvio, allora coinvolto nel fenomeno “Bunga Bunga”.

Come dimenticare la lettera inviata da Veronica Lario a Repubblica, nella quale parlava della sua “dignità di donna” ferita dagli accadimenti legati all’allora marito? Dopo anni l’ex “first lady” sembra essersi finalmente presa la sua cara rivincita.

Rosaria Cucinella

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.