PoliticaPrimo Piano

Venturino, Addio M5S – Benvenuto Gruppo misto

Palermo. Dopo il caso del senatore Mastrangeli anche Antonio Venturino viene allontanato dal Movimento Cinque Stelle. La polemica scoppia e Venturino non perde tempo, passando dalle telecamere di un programma Tv all’altro. Nonostante ormai non appartiene più ai grillini con convinzione afferma «Resto vice presidente Ars». «Sono stato eletto con i voti dei 5 stelle ma anche di altri colleghi parlamentari. Non posso rinunciare al ruolo solo perché lo chiedono gli ex colleghi del Movimento, non è una questione di poltrone».

Antonio Venturino quindi passa al Gruppo Misto, che così facendo passa da due a tre componenti; lui, Girolamo Fazio e Pippo Gianni. Anche se gli esponenti del M5S parlano di problemi nati, relativi alla restituzione di parte dell’indennità come da regolamento, Venturino dichiara che le tensioni che sono scattate non corrispondono a tali ragioni. «Ho cominciato un lavoro e non intendo lasciarlo a metà. Proseguirò da vice presidente vicario quei progetti che avevo condiviso col mio ex gruppo anche se magari in questo momento loro non si sentono tutelati: ma io mi ritengono il vice presidente di tutti i cittadini, come ho dimostrato finora, aprendo il mio ufficio a precari, lavoratori e imprenditori».

«Farò il vice presidente finchè me lo consentirà il regolamento e voglio concludere il mio mandato – dichiara – Mi spiace per le tensioni con i miei ex colleghi 5stelle, che stanno portando avanti un gran lavoro in Sicilia. Provo molta amarezza, rimango comunque e sempre un cittadino».

«Per ora c’è incomprensione – aggiunge – ma credo che passata la bufera i rapporti possano tornare buoni e ritroveremo la quadra. Ho grande stima di Giancarlo Cancelleria, capogruppo del M5S, e di tutti gli altri colleghi. Mi spiace avere creato in loro un disagio, purtroppo non siamo riusciti a superare le incomprensioni».

Venturini, che ricopre la carica più importante in Italia per quanto riguarda il Movimento Cinque Stelle, negli ultimi giorni è stato ospite in trasmissioni Tv e proprio ieri nella “amica dei grillini” Barbara D’Urso. Venturino parla di incomprensioni infatti col Movimento in merito a punti di vista differente. La rinuncia del denaro, per Venturino, è avvenuto incassando 8 mila euro invece dei 22 mila circa. Il vice presidente Ars quindi non schioda dalla poltrona e si definisce pronto a continuare il suo lavoro sempre e comunque.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.