Esteri

Venezuela, Maduro è il successore di Chavez

Nicolas Maduro

Nicolas Maduro, ex- autista di autobus ed ex-ministro degli esteri, “delfino” di Chavez, è il nuovo Presidente Repubblica Bolivariana del Venezuela. Maduro ha vinto per un soffio col 50,66% dei voti. Il suo avversario dell’opposizione, Henrique Capriles, si è invece fermato al 49,07% e ha già richiesto il riconteggio dei voti.

Entrambi i candidati avevano esortato i cittadini a recarsi alle urne, scrivendo dei messaggi su twitter: «Sorge l’alba sul Venezuela, andiamo a votare, speranza fede e coraggio», ha twittato domenica mattina Capriles; mentre Maduro ha chiesto ai suoi di «battere tutti i record di partecipazione della nostra democrazia militante» perché «il popolo sovrano deve decidere l’orientamento della patria di Bolivar«.

La campagna elettorale del neo presidente ha puntato tutto sul mito di Hugo Chavez, che pur essendosi rivelato uno dei più feroci dittatori dell’ America Latina, è sempre stato molto amato dalla maggior parte del suo popolo, che non a caso ci è ricascato votando il suo vice.

Maduro ha fortemente sostenuto l’idea che Chávez “è stato ucciso dall’imperialismo e dagli americani”, i quali, secondo Maduro, gli avrebbero iniettato un tumore che lo avrebbe portato ben presto alla morte. Ipotesi ovviamente del tutto impossibile. «La mia vittoria dimostra che Chavez vive e continua a vincere le sue battaglie», ha detto Maduro parlando dal palazzo presidenziale di Miraflores, a Caracas.

Lo scenario che esce dal voto è quello di un paese spaccato in due fronti contrapposti, che non hanno alcuna intenzione di scendere a compromessi. La situazione, quindi, sembra non evolversi per il Venezuela; il dopo Chavez potrebbe purtroppo rivelarsi l’ennesimo regime dittatoriale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close