Economia & LavoroPrimo Piano

Venerdì 20 luglio conferenza stampa “IN_EXMA, il futuro ha un cuore antico”

Domani venerdì 20 luglio 2018, presso i locali dell’Ex Macello di Petralia Sottana (Via Duomo) la conferenza stampa di lancio della call  “IN_EXMA, il futuro ha un cuore antico” .

(di redazione) EXMA è il nuovo “community hub” delle Madonie, e risponde alle esigenze di concentrare capitale umano e saper fare in un luogo definito ed ospitale, a sostegno della permanenza e del rientro di persone, idee e capitali sul territorio madonita.

L’iniziativa nasce da una collaborazione tra il Comune di Petralia Sottana e l’azienda Easy Integrazione di Sistemi con l’intento di promuovere nuove forme di lavoro e impresa sostenute dalle tecnologie digitali.

EXMA, dotata di connessione WLAN a banda larga e copertura WIFI, ospita due aree coworking per un totale di 20 posti di lavoro, un laboratorio per la produzione digitale, un’area bar/living per 50 persone. Una sezione della struttura è stata attrezzata con strumenti di realizzazione e catatterizzazione di dispositivi elettronici banchi di assemblaggio, stampante 3d e quattro postazioni complete di workstation. Un’ampia sala polifunzionale attrezzata consente di realizzare eventi e attività formative.

EXMA è sede del MALL – Madonie Living Lab, una rete che ha per obiettivo lo sviluppo di tecnologie e processi innovativi nei territori rurali, che vede la partecipazione, tra gli altri, dell’Unione dei Comuni delle Madonie, dell’Università di Palermo e del Consorzio ARCA.

Al fine di promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali nel territorio Madonita, EXMA, in collaborazione con i partner del MALL lanciano il primo bando “IN_EXMA, il futuro ha un cuore antico”, per l’accesso ad un percorso di accelerazione della durata di sei mesi.

Il bando si rivolge a singoli o gruppi che intendano sviluppare progetti innovativi nell’ambito dei settori dell’agroalimentare, della valorizzazione dell’identità territoriale madonita, delle gestione sostenibile e rinnovabile delle risorse energetiche, individuati coerentemente con gli orientamenti strategici della SNAI Madonie.

Saranno selezionati 10 team di innovatori e/o startup ai quali accederanno al programma di supporto per un valore equivalente a 5.000 Euro che prevede l’utilizzo dello spazio di coworking e dei laboratori, il supporto tecnico alla prototipazione di prodotti e servizi, attività di tutoraggio per lo start-up di impresa, formazione imprenditoriale e specialistica, iniziative di networking.

Grazie all’accordo di collaborazione tra EXMA, il Consorzio ARCA e l’associazione CLAC, i beneficiari del percorso di accelerazione potranno anche accedere all’incubatore gestito dal Consorzio ARCA presso l’Università di Palermo e al community hub Cre.Zi Plus gestito dallo stesso Consorzio e da CLAC presso i Cantieri Culturali alla Zisa.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.