Scuola & Università

Unipa, RUN vs Rettore. Ersu, “grave negare agli studenti elezione nuovi rappresentanti”

Università di Palermo. Foto Internet

Tramite un comunicato della RUN (Rete Universitaria Nazionale) viene dichiarata incomprensibile e inaccettabile la scelta presa dal Rettore di non effettuare le elezioni per rinnovare i rappresentanti studenteschi in seno al CDA dell’ERSU (Ente Regionale Per Il Diritto Allo Studio Universitario). La rappresentanza studentesca ERSU viene rinnovata insieme al cambiamento dei rappresentanti degli studenti in seno al CDA dell’Università, questo tramite la legge regionale n° 20 del 2002, e i quattro rappresentanti costituiscono la componente maggioritaria all’interno del Consiglio di Amministrazione dell’ERSU.

«Per questi motivi riteniamo assolutamente grave e ingiusto la scelta di negare agli studenti la possibilità di eleggere i nuovi rappresentanti considerato che i precedenti sono decaduti da più di nove mesi».

In una Italia, in cui il diritto allo studio è poco assicurato, in effetti è grave privare l’ERSU del ruolo che la rappresentanza studentesca ha sempre esercitato per la tutela di casi di studenti disagiati o meritevoli.

Infine la RUN dichiara «Si chiede, pertanto, al Magnifico Rettore di indire le elezioni entro il 22 aprile p.v. al fine di poter eleggere i rappresentanti degli studenti in seno al CDA dell’ERSU contestualmente al rinnovo degli altri organi. In caso contrario, oltre ad intraprendere le necessarie azioni legali, valuteremo se organizzare iniziative di protesta».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.