Primo PianoSalute & Sanità

Unicredit dona un contributo alle Associazioni ASLTI e SPIA di Palermo

 

Le poltrone trasfusionali per la chemioterapia e i giochi per allestire una piccola ludoteca all’interno del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo. E’ quanto è stato acquistato dalle associazioni ASLTI e SPIA Onlus grazie al contributo di UniCredit.

“UniCredit è da sempre vicina alle esigenze del territorio in cui opera – ha sottolineato Roberto Cassata, Responsabile Relazioni con il Territorio Sicilia di UniCredit – anche in virtù del nostro ruolo di banca di riferimento. In UniCredit crediamo che per fare bene bisogna fare del bene e questo si traduce concretamente in diverse iniziative. Il contributo di UniCredit è stato finanziato dalla ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, una carta di credito che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 al 2018, attraverso questo prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre 1 milione 500 mila euro in Sicilia a 145 onlus che operano nell’isola. Oltre il 50 per cento degli interventi di carta etica effettuati in Sicilia da UniCredit hanno riguardato onlus che operano a diretto contatto con il mondo dell’infanzia”.

L’A.S.L.T.I. (Associazione Siciliana Lotta Leucemie e Tumori dell’Infanzia) Onlus “Liberi di crescere” è l’associazione dei genitori dei bambini affetti da malattie oncologiche curati presso il reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo. L’associazione, nata nel 1982, è stata sempre in prima linea per assicurare ad ogni bambino affetto da leucemia o tumore, il diritto alle cure migliori ed alla sua “socializzazione”, intesa come inserimento in una vita normale, con la realizzazione di una assistenza globale attraverso la creazione di servizi specializzati da prestarsi in reparto e in ambulatorio.

L’Associazione Siciliana per le Immunodeficienze Primitive – SPIA – nasce come punto di riferimento per le famiglie siciliane ed i pazienti affetti da malattie di origine genetica legate al sistema immunitario. SPIA sostiene il reparto di Oncoematologia pediatrica presso l’Ospedale Civico di Palermo, dove viene effettuata la diagnosi e la cura delle immunodeficienze primitive, per migliorare l’assistenza ed implementare la ricerca scientifica.

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.