CronacaPrimo Piano

Unicredit dona alla basilica San Francesco D’Assisi di Palermo le monete d’argento utilizzate per le celebrazione dell’Immacolata Concezione

 

unicreditPalermo, 1 dicembre 2015 – Si è svolta stamani a Palermo, nella direzione regionale di UniCredit in via Magliocco, una breve cerimonia nel corso della quale la Banca ha donato alla Basilica di San Francesco d’Assisi della città le 32 monete d’argento tradizionalmente prestate alla Basilica per le celebrazioni della festa dell’Immacolata Concezione, in programma il 7 e l’8 dicembre. Presenti per la Banca Gianni Chelo, Regional Manager Sicilia, e per la Basilica, il parroco Padre Antonio Fiasconaro.

“Da molti decenni – ha sottolineato Chelo – i sindaci di Palermo che nel tempo si sono succeduti hanno sempre chiesto al nostro Istituto di credito le 32 monete d’argento, chiamate talleri, che per tradizione venivano utilizzate dalla Basilica di San Francesco d’Assisi nei festeggiamenti dell’Immacolata Concezione per essere poi restituiti a celebrazioni concluse. Questa tradizione fu iniziata dall’allora Sicilcassa, e quindi proseguita dal Banco di Sicilia e negli ultimi anni da UniCredit. Con questa donazione abbiamo ritenuto di fornire un tangibile segnale di attenzione alla Città e a tutti coloro che seguono con partecipazione le celebrazioni religiose.”

“Rivolgo innanzitutto un caloroso ringraziamento – ha sottolineato padre Fiasconaro – a UniCredit. Voglio ricordare che dal 1624 ad oggi il rito dell’offerta delle monete d’argento si svolge ogni anno a Palermo il 7 dicembre, in occasione dei Vespri solenni celebrati alla vigilia della solennità dell’Immacolata Concezione nella nostra suggestiva Basilica di San Francesco d’Assisi. Il 16 novembre di quell’anno, dopo che Palermo fu colpita dalla peste, il pretore Placido Branciforte, unitamente al Senato, nominò l’Immacolata Concezione primaria patrona e protettrice della Città di Palermo con l’impegno di commemorare nel tempo, a spese del Senato, la solennità dell’Immacolata che già allora si celebrava nella Basilica di San Francesco d’Assisi. Le monete saranno ora conservate nel tesoro della nostra Basilica.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.