Scuola & Università

UniAttiva: “Stop alle tasse, basta aumenti”

Il logo di UniAttiva

A proposito dell’aumento della tassa d’iscrizione all’Università di Palermo, di cui abbiamo scritto qui, riceviamo e pubblichiamo la lettera che Ruggero D’Amico, presidente dell’Associazione Gruppo Attiva:

Cari colleghi,
l’anno accademico 2012/2013 continua a riservare le solite sgradevoli sorprese, e si preannuncia ancor più oneroso per gli studenti dell’Università degli Studi di Palermo. Purtroppo sempre più ricorrente appare ai colleghi che tentano di iscriversi questo messaggio ” ai sensi del D.L. n.68 del 29/3/2012 l’importo della tassa regionale per il diritto allo studio è stato rideterminato in 140,00 Euro.”

La nuova vergogna di Unipa, l’aumento della Tassa regionale per il diritto allo Studio Universitario, viene aumentata in corso d’opera, senza nessun preavviso anzi chiedendo agli studenti zelanti che hanno già pagato questa tassa, di produrre un nuovo MAV con l’importo aggiornato. Il tutto in sordina senza che nessuno ne parli.

Questo genere di intervento è vergognoso, gli importi delle tasse erano già stati fissati, ma questa volta vogliamo dei chiarimenti e una risposta scritta” dichiara Ruggero D’Amico, coordinatore di uniAttiva, ” gli studenti devono sapere per cosa stanno pagando di più e a maggior ragione chiediamo al Rettore un piano dei servizi attivi in questo momento allegato alle migliorie che intende apportare ai servizi già presenti in modo da obbligarlo a garantire questi servizi che secondo il decreto, detta norme finalizzate a rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano l’uguaglianza dei cittadini nell’accesso all’istruzione superiore e, in particolare, a consentire ai capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, di raggiungere i gradi più alti degli studi, non daremo tregua all’amministrazione dell’ateneo finchè non comincerà ad essere chiaro come vengono spesi questi soldi e boicotteremo il pagamento delle tasse fino a che non sarà fatta chiarezza” conclude D’Amico.

A breve il Coordinamento UniAttiva lancerà una raccolta firme finalizzata a chiedere al Rettore che gli aumenti corrispondano a servizi visibili, concordati con delegazioni delle varie facoltà per realizzare interventi realmente utili.

Ruggero D’Amico

Presidente Associazione Gruppo Attiva
Responsabile Università della Rete Associativa OfficineAttiva
Membro del Consiglio degli studenti UNIPA
Membro del Comitato Scientifico del Sistema bibliotecario UNIPA
Consigliere della Facoltà di Lettere e Filosofia
Consigliere del Coordinamento di Storia
Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.