Primo Piano

Una realtà non diffusa, il Rifugio del Cane Abbandonato della Favorita

Rifugio cani. Foto di Concetta Ventimiglia

Il Rifugio del Cane Abbandonato della Favorita, sezione palermitana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, è gestito da dei volontari, che da più di vent’anni si occupano di ben 220 cani dalla mattina alla sera, con il solo aiuto dei “cittadini privati”.
Il rifugio ospita parecchi cuccioli, sia maschi che femmine, di taglia medio/piccola e grande che hanno bisogno di una casa.

L’impegno dei volontari consiste nelle adozioni a Palermo, da Roma in su, nelle cure e nelle pulizie dei cuccioli e dell’ambiente che li circonda, inoltre è presente sia un veterinario che un comportamentista, perché ogni cane ha una storia, un carattere, e un po’ tutti sono stati abbandonati, rifiutati, e hanno subito gravi stress di passaggio.
La situazione è tutt’ora al collasso, mentre gli abbandoni continuano a verificarsi, il rifugio è costretto ad interrompere gli ingressi non avendo le possibilità economiche per far fronte a tutte le necessità, mantenendo costantemente la sufficiente assistenza.
Le adozioni non sono costanti, i fondi precari perché la gente non è sensibilizzata abbastanza, ma i volontari spinti da un inesauribile ottimismo e un grande amore continuano a sperare, e a darsi da fare per queste innocenti creature che non hanno alcuna colpa e meritano una nuova famiglia che possa restituirgli fiducia nell’uomo e dargli l’amore di cui hanno tanto bisogno.

Per chi volesse conoscere questa realtà, oppure aiutare tramite donazioni, farmaci e cibo, è tutto illustrato al sito www.legadelcane-pa.org o recarsi al Rifugio dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 14.

Concetta Ventimiglia

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.