Cultura

“Una notte al museo” MacS di Catania con Furia Corporis di Alfio Guirato

Alfio Giurato

Il MacS (Museo Arte Contemporanea Sicilia), spazio museale d’indiscussa unicità, ospitato in via Crociferi, a Catania, all’interno di un esclusivo tempio di spiritualità e bellezza, aderisce al progetto culturale intitolato “Una notte al museo” che prevede, per la giornata di sabato 28 settembre 2013, la possibilità, dalle ore 19.00, di accedere gratuitamente alla Domus romana del Monastero delle Benedettine e al MacS che accoglie la mostra Furia Corporis di Alfio Guirato a cura di Alberto Agazzani (Curatore del MacS) prorogata, visto il successo di pubblico e di critica, al prossimo 30 Ottobre 2013.

Uno stralcio da “L’ultima fatica di Sisifo” a cura di Alberto Agazzani (catalogo Furia Corporis Alfio Giurato, Edizioni MacS).

“[…] Alfio Giurato ha “illustrato” il suo personalissimo atlante psicologico del nostro tempo con intensa, quasi ossessiva tensione verso la bellezza del corpo e, di contro, la sua dimensione di castigo. Nulla a che vedere con “il tormento e l’estasi” michelangiolesche, sebbene le forme di Giurato adducano ad un’idealità fisica non lontana da quella del grande fiorentino. Ma mentre nelle invenzioni rinascimentali del Buonarroti il corpo esprimeva una potenza ultraterrena, sempre e comunque, nel nostro giovane pittore avviene l’esatto contrario. Corpi perfetti e statuari, forti e vigorosi, in Giurato si trasformano in autentiche prigioni dalle quali (pare) nessun pensiero possa fluire libero e leggero. Già lo scrissi in altre occasioni, ma l’espressività pittorica di Alfio Giurato rappresenta, nella sua estrema violenza e bellezza, la reazione figurativa (e quindi intellettuale) ai quesiti ed alle inquietudini poste a noi da un tempo al termine della sua notte […]”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.