CronacaPrimo Piano

Una latitanza lunga un anno tratto in arresto dai carabinieri a Palermo.

Una complessa attività investigativa che ha permesso ai carabinieri della stazione di Palermo Altarello Baida di trarre in arresto Umberto D’Arpa.

Palermitano quarantottenne, ricercato da oltre un anno, in seguito ad una condanna a 3 anni e 9 mesi di reclusione per reati commessi tra il 2004 ed il 2005 nella provincia di Palermo, tra cui: ricettazione, falsità materiale e violazione della normativa sui diritti d’autore.

Irreperibile alle forze dell’ordine e dichiarato latitante dal tribunale di Termini Imerese il 18 dicembre del 2014.

Domenica scorsa , una pattuglia di carabinieri che da giorni era impegnata in un servizio di controllo nei dintorni dell’abitazione dei genitori, ha notato l’uomo già ricercato, con il volto parzialmente coperto da un cappello, scendere da una autovettura in uso alla moglie.

Dopo un appostamento durato qualche ora appena prima di rientrare in macchina è stato fermato, il D’Arpa non ha potuto che ammettere la propria identità e senza opporre resistenza ha seguito le forze dell’ordine.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.