CulturaPrimo Piano

Un Genio di mamma: weekend d’arte e cultura al Complesso Monumentale di Santa Cita

Ci aspetta un fine settimana pieno di appuntamenti sia per i grandi che per i piccoli. Tutto questo grazie a “Un Genio di mamma”, che prevede concerti, visite in notturna, mostre, esposizioni e tanto altro ancora. La manifestazione è organizzata dalla Cooperativa sociale Pulcherrima Res,  con la collaborazione del Genio di Palermo DSE e la parrocchia di San Mamiliano, il 9 e il 10 maggio presso il Complesso Monumentale di Santa Cita.

Si parte sabato 9 alle ore 17.00 con l’inaugurazione della mostra mercato dell’Associazione AssoArtigianando, presso i saloni della Chiesa di San Mamiliano,via Squarcialupo 1, mentre piante e fiori faranno da protagoniste nel “Giardino delle meraviglie“, allestito presso il chiostro di Santa Cita, Via Valverde 3. La mostra mercato resterà aperta dalle 17.00 fino alle 24.00 sabato e dalle 10.00 alle 20.00 domenica.

Alle ore 21,00,  presso la Parrocchia di S. Mamiliano, via Squarcialupo, 1, sarà il momento delle gioiose note dei Gospel Project, diretti dal Maestro Pietro Marchese a sostegno dell’Orchestra Infantile “Quattrocanti”.

Per gli amanti dell’arte e dei misteri un’occasione da non perdere: dalle 17.00 alle 20.00, la visita a lume di candela della Cripta dei Lanza, all’interno della chiesa di San Mamiliano.

Domenica 10 la giornata sarà dedicata interamente ai bambini e alle loro mamme: dalle ore 10,00 alle ore 13,00 il giardino di Santa Cita si trasformerà in un grande laboratorio creativo a cielo aperto, dove i più piccoli, insieme agli animatori, potranno divertirsi, lasciando libera la fantasia, dando sfogo al divertimento.

La manifestazione si concluderà alle ore 20,00 con il concerto del Coro e dell’Orchestra Sinfonica Infantile “Quattrocanti” presso la chiesa di San Mamiliano. Il Concerto è sostenuto dal Centro “Aiuto alla vita” .
Il Coro e l’Orchestra infantile Quattrocanti, formata da 42 orchestrali dai 6 anni ai 13 anni e circa trenta piccoli coristi, di otto nazionalità, nascono come azione di sviluppo locale e coesione delle comunità di migranti e di residenti nel Centro Storico di Palermo. Con i fondi del Progetto “Il Genio di Palermo – La bellezza salverà il mondo” l’associazione Talità Kum ha acquistato gli strumenti musicali affidati in comodato alle famiglie dei bambini. Armonizzati dal direttore d’orchestra, Pietro Marchese, e dal direttore del Coro, Valentina Casesa, che hanno approfondito il metodo del Maestro venezuelano Abreu, i piccoli musicisti si esibiranno in concerto in numerosi brani vocali, strumentali e d’insieme.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.