Economia & Lavoro

UGL: “Con la Spending Rewiew non si risanano i conti pubblici”

Giuseppe Piccione, segretario regionale di UGL-Intesa

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Giuseppe Piccione, segretario regionale dell’UGL-Intesa Funzione Pubblica, Sicilia.

L’ennesimo tavolo al Ministero della Funzione Pubblica del 04 settembre scorso non porta nessuna buona notizia per il lavoratori della categoria.  Inconcepibile ancora una volta, convocare le Organizzazioni Sindacali solo per comunicare quanto verrà fatto, ed evitare in tutti i modi il coinvolgimento attivo delle forze sociali per trovare una soluzione congiunta, se non coinvolgerle in un presunto accordo quadro che stabilirà (o meglio dovrebbe stabilire) per tutte le Amministrazioni Pubbliche le linee per rendere meno amare le procedure di mobilità e di revisione delle tabelle organiche.

Ma dato che oramai siamo coscienti di come questo Governo, cambia idea da un giorno all’altro, e soprattutto consci del fatto che i Sindacati, è inutile nasconderlo, non sono per nulla amati da chi attualmente occupa Palazzo Chigi e dal suo entourage, siamo sempre più preoccupati.  Ribadiamo con forza che quanto previsto dalla Spending Rewiew non è la panacea  per il risanamento dei conti pubblici, ma solo il preambolo ad un “disastro sociale” senza eguali.

Migliaia di lavoratori pubblici già “massacrati” dalle manovre di questo Governo non sanno più quale futuro li aspetta insieme alle loro famiglie, e soprattutto dove li aspetta….. se un futuro ci sarà. Chiediamo alla Forze Politiche che fino ad ora hanno permesso tutto ciò, appoggiando in Parlamento questo Esecutivo, di porre fine a questo scempio. Come? Non dobbiamo essere noi a dirlo, ma quello che ci auspichiamo e di andare al voto il prima possibile.  Se disastro deve essere, che sia per mano degli eletti dal popolo sovrano e non per mano di chi è stato imposto dall’alto.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.