Economia & LavoroPrimo Piano

Ue, La Via: “Bene Merkel ma adesso coerenza su bilancio europeo”

Giovanni La Via. Foto Ufficio Stampa

“Le parole della Merkel vanno nella direzione giusta e che tutti auspichiamo, ma devono essere seguite da una coerenza nelle scelte cruciali che riguardano il bilancio europeo del prossimo anno e il Quadro Finanziario Pluriennale per il periodo 2014-2020”.

Così Giovanni La Via, parlamentare europeo del Pdl/Ppe e relatore del bilancio Ue per il 2013, commenta l’intervento che il cancelliere tedesco Angela Merkel ha tenuto incontrando i deputati europei riuniti a Bruxelles in plenaria.

Merkel, durante il suo intervento, ha sottolineato la necessità di procedere “uniti per il successo di tutti noi” e, chiudendo il discorso sul futuro dell’Europa ha precisato che “o si perde o si vince insieme. E noi vogliamo vincere insieme, affermando così il nostro modello europeo di successo economico e responsabilità sociale”.

Secondo La Via, le parole del cancelliere tedesco sono “apprezzabili” ma “chiamano a prese di posizioni forti e responsabili gli Stati membri che sul bilancio europeo hanno palesato forti rimostranze, proponendo tagli insostenibili”.

Attraversiamo un momento indubbiamente difficile –prosegue La Via- ma l’Europa deve procedere coesa nell’adottare scelte mirate al sostegno della crescita e dello sviluppo di tutta l’Unione. Occorre far passare il messaggio che ogni euro speso sul piano europeo ha un ritorno maggiore di un euro speso a livello locale, ed è un euro di cui beneficiano tutti i cittadini, attraverso la creazione di posti di lavoro, e in termine di politiche a sostegno del sociale, della ricerca e delle imprese. Tutti i 27 Stati membri –sottolinea- sono chiamati a fare la propria parte per superare questo difficile momento storico”.

È necessario, pertanto, procedere su un cammino di maggior coesione e integrazione dell’Unione –aggiunge- evitando di procedere ognuno per la propria strada. E –conclude- già negli imminenti negoziati sul bilancio con i rappresentanti del Consiglio e della Commissione, potremo tastare con mano quanto le buone intenzioni espresse oggi si possano tramutare in decisioni concrete”.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.