CronacaPoliticaPrimo Piano

UDC, Marianna Caronia: dissenso per l’emendamento contro le donne presentato dal collega Gaetano Cani

Marianna Caronia
Marianna Caronia

(di redazione) Caronia infuriata prende le distanze dal collega di partito Gaetano Cani, che ha presentato un emendamento per abolire la doppia preferenza.

Desidero esprimere il mio aperto dissenso nei confronti dell’emendamento presentato a Sala d’Ercole dall’ On. Gaetano Cani, deputato dell’ U.D.C. partito nel quale ricopro l’incarico di coordinatore nella città di Palermo.

L’emendamento in questione, tendente alla abolizione della doppia preferenza di genere è una vera vergogna e mortifica l’impegno profuso in 70 anni delle tante donne di ogni colore politico teso ad  affermare il principio della parità di genere che sembra terrorizzare tanti uomini politici o pseudo tali.

Tentare poi di contrabbandare questo tentativo di vero e proprio “femminicidio politico” come provvedimento  per evitare accordi sottobanco, sapendo bene che sono ben altri i modi con i quali si consumano queste deprecabili pratiche,  oltre che essere puerile e ipocrita, è la riprova del terrore di costoro nel prendere atto delle affermazioni di tante donne  anche in questo campo sinora considerato di loro esclusiva appartenenza.

Sono comunque certa che qualora questo emendamento, che mi auguro venga ritirato o dichiarato inammissibile, dovesse andare in aula verrebbe ampiamente respinto in quanto frutto di una sparuta minoranza che ha paura e che lo sostiene  per meschino  calcolo personale.

Invito in ogni caso i vertici dell’ U.D.C. , anche se impegnati in un duro confronto interno, a unitariamente intervenire per bloccare una simile ignominia.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.