Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Ucciardone: teatro per il riscatto sociale dei detenuti VIDEO SERVIZIO

(di massimo brizzi)L’arte come forma di riscatto sociale, così ieri sera l’atrio della casa circondariale dell’ Ucciardone di Palermo come per incanto illuminato dalle luci della ribalta ha smesso l’austero e compassato abito giornaliero.

Una rappresentazione teatrale offerta alla città di Palermo andata in scena tra le mura del carcere borbonico, attori protagonisti circa 30 detenuti diretti dalla sapiente regia del maestro Lollo Franco.

Mimica, energica passione,un intenso concentrato d’arte trasmesso al pubblico presente attraverso la rappresentazione artistica.

Monsignor Lorefice vescovo di Palermo ha suggellato l’importanza della particolare ed unica serata.

Ucciardone che continua a confermare il percorso che attraverso sport ed arte mira al recupero e al reinserimento dei detenuti nel tessuto sociale, una volta scontata la pena.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.