Primo PianoTurismo

Turismo: Centinaio, per Enit ufficiale nomina Palmucci e cda

(di redazione) Il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio:

“E’ stata ufficializzata la nomina di Giorgio Palmucci a presidente dell’Enit. A questa si aggiunge quella di Sandro Pappalardo e Magda Antonioli, quali componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione. Tutti i tasselli sono finalmente al loro posto. Possiamo continuare a lavorare al progetto di un ente del turismo italiano forte e autorevole, come lo ho sempre pensato e come si sta delineando in questi mesi di lavoro: un interlocutore serio di promozione del nostro Paese in giro per il mondo”.

“Faccio gli auguri di buon lavoro al nuovo consiglio di amministrazione che per la qualità e la competenza del Presidente e dei Consiglieri segnerà sicuramente un cambio di passo netto rispetto al passato, promuovendo finalmente nel mondo il Sistema Italia” aggiunge il ministro.

Sandro Pappalardo: “Ringrazio il Ministro Gian Marco centineo, i Presidenti delle Regioni ed il Presidente della Regione Siciliana On. Nello Musumeci per la fiducia accordatami.

Sono ben cosciente della grande responsabiità che mi attende nel ricoprire l’incarico di Consigliere dell’Agenzia Nazionale del Turismo ed è certo che porterò in questa nuova avventura l’esperienza maturata all’interno dell’Assessorato del Turismo siciliano.

Insieme ai miei nuovi compagni di viaggio, il Presidente dott. Giorgio Palmucci e il Consigliere prof.ssa Magda Antonioli, entrambi di riconosciuta competenza ed esperienza nel settore, ci troviamo impegnati nella grande sfida di un forte rilancio dell’azione dell’ENIT.

Occorre agire con strategie e progettualità innovative per un’efficace promozione all’estero dell’immagine turistica dell’Italia e delle sue ragioni, e per riuscire a cogliere le grandi opportunità offerte dall’estrema dinamicità dei flussi turistici globali. In questa nuova vita dell’Agenzia Turistica Italiana darò il mio contributo affinchè le nostre Regioni assumano un ruolo da protagoniste per uno sviluppo economico e occupazionale dei loro territori che sia di rilancio per l’intera Nazione”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.