Esteri

Turchia, 29 arresti per lo stupro di una 13enne

Violenza sulle donne. Foto Internet

Ancora una volta assistiamo a un caso di violenza sessuale su una minorenne, che questa volta ha coinvolto 29 persone tra cui un poliziotto. La vicenda è avvenuta in Turchia a Golcuk, una città situata nella parte occidentale del paese.

Il caso della 13enne è stato scoperto grazie a un insegnante. Da quanto affermato dal docente, la ragazza non parlava delle violenze subite perché era stata minacciata e ricattata.

L’ episodio accade a distanza di poche settimane da un altro caso che ha scosso il paese, ovvero lo stupro di una bambina di 12 anni da parte di 26 uomini. Anche questo caso ovviamente ha suscitato scalpore. In seguito alla scarcerazione dei 23 uomini su 26 che inizialmente avevano ottenuto una condanna da 1 a 6 anni, la ragazzina si è appellata al ministro della giustizia: “Lei non ha una bambina? Che cosa farebbe se avesse subito tutto ciò? Tutti gli accusatori ora sono fuori. Che ne è della mia vita?”. La Corte Suprema d’Appello ha ordinato di riaprire il caso.

Adesso si spera di combattere una volta per tutte quest’orrore che in Turchia conta 33 mila denunce rispetto alle 8 mila del 2002. In 10 anni le violenze sessuali sono aumentate del 400%.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.