Primo Piano

Tragedia a Siena, bimbo di 17 mesi sbranato dai cani di famiglia

Un bambino di 17 mesi è morto sbranato da due cani nell’abitazione di famiglia alla periferia di Siena. Ad azzannare mortalmente il piccolo, sarebbe stata una femmina di pastore tedesco. Il fatto è avvenuto in località Petriccio Belriguardo, alla periferia della città. Gli animali sono di proprieta’ del nonno del piccolo.

Secondo quanto ricostruito il bimbo dormiva con il padre nell’appartamento al piano superiore mentre la mamma era fuori casa, quando si è svegliato ed è sceso al piano terra senza che il babbo se ne accorgesse. Quindi è entrato nella casa del nonno, attraverso una porta comunicante, dove c’erano due cani, incroci tra pastore tedesco e rottweiler. Sarebbe stata la femmina di pastore tedesco ad azzannarlo.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori, ma per la piccola vittima non c’era più niente da fare. La procura di Siena, con il sostituto procuratore Nicola Marini, ha aperto un’inchiesta e i carabinieri hanno avviato indagini, cominciando a sentire i racconti del padre del bambino e dello zio, in particolare per capire come il piccolo, di 17 mesi, sia riuscito da solo a fare le scale e ad accedere all’appartamento dei nonni. Al momento non ci sono indagati. Inoltre, su richiesta del pm presto sarà effettuata l’autopsia sul cadavere del bambino.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.