Cronaca

Tragedia a Ischia: vittima del gioco d’azzardo, 19enne si suicida

Stamattina un ragazzo di 19 anni si è suicidato lanciandosi nel vuoto dal piazzale della chiesa del Soccorso, a Forio d’Ischia, facendo un volo di 50 metri e schiantandosi sul selciato della scogliera. «Cara mamma, scusa: ho sciupato tutti i soldi al gioco», queste sono le parole del giovane scritte su un biglietto ritrovato dai carabinieri una volta giunti sul luogo.

Ad accorgersi del corpo, sulla banchina del Soccorso, alcuni pescatori della zona rientrati dalla battuta di pesca notturna. I primi ad accorrere sono stati i vigili urbani.

Nella tasca del ragazzo è stato ritrovato il biglietto indirizzato alla mamma nel quale si scusava per aver dilapidato tutti i soldi alle slot machine. Si tratta di una famiglia modesta, padre muratore, mamma casalinga.

«Con altri senatori, già da tempo, ho presentato una mozione che contrasta il fenomeno della ludopatia: ora si uniscano, senza distinzioni di parte, tutte le forze presenti in Parlamento, anche il governo non resti inerme nel combattere questo pericoloso fenomeno della nostra società che genera troppi drammi e aggrava la povertà materiale e spirituale delle famiglie». È l’appello lanciato dal vicepresidente dei senatori del Pdl, Giuseppe Esposito, commentando il suicidio del giovane vittima del gioco d’azzardo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.