Cronaca

Trafugavano reperti storici, arrestrati tre tombaroli

Carabinieri con la direttrice della riserva naturle ‘Rocca di Entellina’ (foto Ufficio Stampa dell’Arma)

L’operazione dei carabinieri che ha permesso di evitare che preziose testimonianze del nostro passato venissero trafugate è la dimostrazione di quanto strategico sia per un efficace controllo di simili aree la collaborazione tra forze dell’ordine e le associazioni che gestiscono i siti”.

Lo ha detto l’assessore regionale ai beni culturali e all’Identità siciliana Amleto Trigilio manifestando compiacimento per l’azione dei carabinieri che hanno bloccato tre tombaroli nel sito archeologico della Rocca di Entella nel Palermitano, ed aprezzamento per la tempestività con la quale il Club Alpino Italiano, gestore dell’area, ha segnalato la presenza dei tombaroli.

“Quel che amareggia comunque – ha aggiunto l’assessore Trigilio – è che dobbiamo ancora una volta fare i conti con la mancanza di senso di appartenenza che simili azioni evidenziano. Come siciliani viviamo in un territorio che è un unicum sia per le preziose testimonianze del passato che per le bellezze che la natura con generosità ci ha regalato. Se prendessimo coscienza di ciò comprendendo che ‘spogliare’ il territorio oltre che un reato è intanto un gesto che si ritorce contro noi stessi – ha concluso l’assessore Trigilio -, avremmo fatto un significativo passo in avanti”.

Andando nel dettaglio della notizia, i nomi degli arrestati sono: Salvatore Licciardi, Salvatore Cavalaro e Antonino Di Marco. I tre tombaroli sono stati fermati in flagranza di reato mentre effettuavano degli scavi archeologici clandestini alla ricerca di reperti storici.  A qualche centinaia di metri di distanza, inveve, è stata ritrovata l’auto con la quale i malvimenti si erano recati sulla storica Rocca.

Le perquisizioni dei carabinieri hanno, poi, permesso di ritrovare tre piccoli reperti bronzei composti da due monetine e un altro monile (un anello) di epoca ellenica di eccezionale valore storico e risalenti al III/IV secolo a.c.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.