Primo Piano

Totò, Antonio de Curtis e l’immortalità

(di Gianfranco Ponte) Come il film “Il curioso caso di Benjamin Button” anche per il principe Antonio de Curtis regna sovrana una magia inspiegabile che non lo rinchiude nei meandri del “dimenticatoio” o, come asseriva lui stesso, valere meno di una sedia che rimane nel tempo.

Negli anni la sua arte è sempre giovane ed attuale non invecchia anzi si appresta a farsi conoscere alle nuove generazioni.

E così siamo arrivati a 121 anni di cui 69 vissuti in “missione” per gli altri e a favore dei più bisognosi.

Le risate che ci ha regalato ne sono l’esempio lampante che la tristezza con cui l’uomo Antonio de Curtis, tipico delle grandi maschere, conviveva si trasformava in genialità in teatro e sul set cinematografico.

Non sapeva spiegarsi cosa potesse essere, la faccia, il corpo.

Antonio de Curtis diceva di avere un alone come a voler spiegare la magia che avveniva. Non riusciva a spiegarselo.

«C’è chi nasce gobbo, storto, io son nato comico»

Ad Oriana Fallaci nel 1963 dichiarò :« Sarà perché sono meridionale, sarà perché odio gli uomini: ma le donne, secondo me, sono la cosa più bella che ha inventato il Signore»

Visse per loro, anche quando partiva in tournee per sentire la vicinanza di una presenza femminile portava con se una vestaglia da camera ed un paio di pantofole femminili.

Molti gli artisti che lo amano e che lo prendono come modello per le loro diverse attività artistiche. I social e la tecnologia lo vede protagonista di numerose idee, siti, fan club, pagine e tanto ancora.

Come se si avesse la necessità di farlo proprio, scoprirne i lati più inediti. Pur conoscendolo Totò non si finisce mai di scoprire riuscendoci a stupire e a stravolgere quel copione che è la vita, colorandocela.

Il principe Antonio de Curtis ci accompagna quotidianamente, attraverso le battute, i film, le poesie e le sue canzoni. E’diventato un membro di molte famiglie, modello da seguire e di studio.

Mito oltre al genio.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.