Primo Piano

“The Hobbit” nel mirino della Peta: animali morti sul set

The Hobbit. Foto Internet

È viva la battaglia dell’associazione animalista PETA, ovvero la “People for the Ethical Treatment of Animals”, che ha denunciato duramente la morte di un numero considerevole di animali durante le sceneggiature del film “The Hobbit“.

Le accuse riguardano il decesso di alcuni cavalli, due dei quali sono morti scivolando in un burrone, un terzo non ce l’ha fatta a causa di coliche e ad un quarto sono state legate le gambe poichè ritenuto “troppo attivo”. Non sono le uniche specie animali ad aver perso la vita durante le riprese del film di Peter Jackson, ma anche pecore, capre e polli hanno fatto la stessa fine.

L’associazione, capeggiata da Kathy Guillermo, ha già dichiarato di voler protestare nel periodo in cui verranno mandate in onda le prime scene del film.

Il regista però continua a difendersi dalle accuse, affermando di non aver causato direttamente la morte degli animali. Al contrario lo scorso anno, i produttori hanno speso centinaia di migliaia di dollari per la cura degli stessi.

“La Warner Bros. Pictures e la New Line Cinema si uniscono a Peter Jackson e ai produttori dello Hobbit nello smentire fermamente e condannare le accuse di abuso sugli animali durante la realizzazione dei film – si legge in un comunicato stampa della nota casa di produzione cinematografica – La produzione si è comportata responsabilmente nel dare una pronta risposta agli incidenti occorsi agli animali durante il lungo processo di riprese e, infatti, ha preso una serie di misure per proteggere tutti gli animali ospitati nelle fattorie, inclusi quelli non coinvolti con i film.”

Federica Raccuglia

Tags
Moltra altro

Federica Raccuglia

Ho 22 anni, sono fieramente palermitana, attualmente in terra romana. Sono laureata in "Giornalismo per uffici stampa" e attualmente frequento il corso magistrale in "Editoria e comunicazione" presso Tor Vergata (Roma). Collaboro dal 2010 con quotidiani sia online che cartacei, tra cui il Giornale di Sicilia e Il Moderatore.it. Sogno di diventare una giornalista.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.