CronacaPrimo Piano

Testamento biologico, approvato registro comunale per le dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario

Il Comune di Palermo ha istituito il registro comunale dei testamenti biologici. Sarà il Servizio Stato civile ad occuparsi della raccolta e della conservazione delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario dei cittadini che vorranno aderire. A deciderlo oggi pomeriggio la Giunta comunale che si è riunita a Villa Niscemi.

“Il cosiddetto testamento biologico – ha dichiarato l’assessore alla Partecipazione, Giusto Catania – consente a ciascuno di noi di decidere, in un particolare momento della vita in cui, per una patologia grave ed irreversibile, non siamo in grado di manifestare il nostro consenso o rifiuto, se essere o meno sottoposti a determinati trattamenti sanitari che ci mantengono in vita. Era necessario – ha concluso l’assessore – che il Comune, come soggetto preposto alla cura e alla tutela degli interessi dei propri cittadini, provvedesse alla creazione di un’apposita procedura di consegna, registrazione e custodia delle dichiarazioni anticipate di trattamento di carattere sanitario, nel rispetto della normativa, con particolare riguardo a quella in tema di privacy”.

Il Servizio Stato civile raccoglierà e conserverà le dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario secondo un modello nel quale, liberamente, la persona dichiara quali terapie accettare o meno in caso di incapacità, e nomina, inoltre, un fiduciario al quale affidare l’esecuzione della propria volontà, ossia una persona cui dovrà essere consegnata la documentazione depositata nel registro.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.