Cronaca

Terrorismo, cellula islamica scoperta in Puglia

Carabiniere Ras (foto internet)

Una cellula di matrice islamica con sede in Puglia è stata scoperta e bloccata dai carabinieri del Ros, nell’operazione denominata Masrah; si è inoltre venuti a conoscenza degli stretti legami aventi dalla cellula con nomi di spicco del terrorismo internazionale. Al momento, la procura di Bari ha emesso sei ordinanze di custodia cautelare per associazione di terrorismo internazionale e istigazione all’odio razziale.

Secondo le indagini, la cellula svolgeva attività di proselitismo e indottrinamento dei nuovi affiliati, “anche con documenti audio-video incitanti alla jihad e ad azioni suicide in Occidente e nelle ‘zone di guerra’”.

In diverse occasioni, i sei arrestati avevano mostrato un acceso antisemitismo e una forte avversione per i Paesi ‘infedeli’ tra cui gli Stati Uniti e l’Italia. I sei arresti riguardano persone che vivono in Italia (Puglia, Lombardia e Sicilia) e in Belgio, presumibilmente di nazionalità marocchina e tunisina. L’indagine è stata diretta dal sostituto procuratore di Bari Renato Nitti ed è stata avviata nel 2007, tramite il monitoraggio di alcune attività dei migranti e tendendo d’occhio i loro call center e internet point. Altri particolari saranno resi noti nella conferenza stampa prevista stamane alle 11,30 presso la procura di Bari.

 

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.