CronacaPrimo Piano

Temporale a Palermo: Federconsumatori assiste chi ha subito danni

Come da copione, i primi temporali di stagione, peraltro previsti e preannunciati da giorni, mandano la città in tilt, causando l’allagamento di una serie di strade. Sempre le stesse.

Centinaia di auto, allagate, sono rimaste bloccate a Borgonuovo, a Ciaculli, a Partanna Mondello, in via Messina Marina, nel sottopasso di viale Regione Siciliana, nella autostrada A 29.

Esattamente un anno fa Federconsumatori otteneva una sentenza con cui il Giudice di Pace di Palermo condannava l’Amap a rimborsare, a un automobilista, le spese sostenute per riparare la propria auto, rimasta intrappolata proprio nel sottopassaggio di viale Regione Siciliana. In quell’occasione, ben 30 vetture rimasero impantanate a causa dell’acqua che fuoriusciva dai tombini. Il Giudice, anche sulla scorta della relazione dei Vigili del Fuoco, stabiliva che il sinistro “si era verificato per la mancata manutenzione e sorveglianza degli impianti e dei tombini”, servizi che il Comune di Palermo aveva affidato all’Amap.

Lillo Vizzini, presidente Regionale Federconsumatori: “Eventi come quelli di ieri avrebbero potuto essere evitati con l’impiego di preventiva manutenzione e opere di messa in sicurezza. È ormai risaputo quali criticità si determinano a ogni acquazzone che colpisce Palermo. Invitiamo coloro che hanno subito danni alle proprie vetture o alla persona a contattare il ns. sportello, chiamando lo 0916173434, per ricevere assistenza dall’Ufficio Legale di Federconsumatori, per ottenere il giusto risarcimento.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.