Primo Piano

Tecnologia Oled, arriva lo schermo flessibile

Schermo flessibile, foto internet

La tecnologia LCD, non troppo tempo fa, è giunta anche sui cellulari di ultima generazione. Eppure, visti i progressi nel campo, presto, i maggiori produttori di smartphone e tablet, potrebbero abbandonare i cristalli liquidi per produrre nuovi device dotati di schermo Oled (Organic Ligth Emitting Diode). Questa recentissima tecnologia, che si basa su diodi capaci di emettere luce propria, permetterà alle ditte di costruire display talmente sottili da poterli quasi arrotolare.

Quando gli Oled furono presentati allo scorso EXPO, sembrava di avere in mano una tecnologia futuristica. Eppure Samsung, che ha già messo mano su questa nuova tecnologia, secondo alcune indiscrezioni, è pronta a far uscire entro il 2013 il primo smartphone con questo particolare schermo.

Su internet, da qualche giorno, girano alcuni scatti, che hanno per protagonisti alcuni display dotati di Oled, anche se Lee Chang-Hoon, vice presidente del comparto display di Samsung, non si è lasciato sfuggire una sola parola a riguardo.
Secondo una stima, saranno i device mobili i primi a servirsi di Oled e, si vocifera, che il nuovo Samsung Galaxy potrebbe essere il primo dotato di display ultrasottile e pieghevole. Infatti, dato il costo non irrilevante, sembra impensabile che gli Oled possano sostituire gli LCD e i LED anche nel mercato delle televisioni.

A quanto pare, non solo Samsung, ma anche Lg, vuole debuttare nel 2013 con un dispositivo che si serva di schermi pieghevoli. E’ in cantiere da diversi mesi il progetto del primo e-paper, ossia un lettore di giornali digitale: si tratterebbe di un prodotto simile a un comune ebook reader, ma con dimensione parecchio maggiori, di modo che ricordino quelle di un giornale. Chissà che il primo e-paper non sia anche pieghievole!

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.