Spazio Libero

Teatro Zappalà, annullati spettacoli in Sicilia di Enrico Montesano

Riceviamo e pubblichiamo integralmente comunicato stampo ricevuto dal Teatro Franco Zappalà.

L’attesissimo spettacolo “Possinammazza” con Enrico Montesano previsto nel mese di febbraio al Teatro Franco Zappalà e al Teatro Metropolitan di Catania, dopo comunicazione ricevuta da parte dell’Agenzia, mandataria della distribuzione degli spettacoli di Montesano, mediante documentazione medica attestante l’infortunio occorso all’artista e con conferma di posticipo date tramite posta certificata, è stato rinviato al mese di aprile 2015.

Il Teatro Franco Zappalà, che aveva già provveduto ad inviare nel mese di gennaio un congruo anticipo, sull’intero costo dello spettacolo all’agenzia mandataria della distribuzione, ha tempestivamente informato tutti gli spettatori interessati del cambio delle date, anche mediante la ristampa del materiale promo-pubblicitario.

In data 19 aprile 2015 giunge comunicazione dal personale tecnico del Teatro di Catania relativa all’annullamento certo dello spettacolo da realizzare presso il Metropolitan, notizia che viene confermata anche per gli spettacoli di Palermo solo in data odierna. La direzione artistica del Teatro Franco Zappalà a questo punto si è adoperata, supponendo l’esistenza di una presunta truffa perpetrata dall’Agenzia ai danni dell’Artista Enrico Montesano e, conseguentemente, di tutti i Teatri Nazionali che avevano acquistato il suddetto spettacolo cercando di avere chiarezza sullo reale stato dei fatti con lo stesso Montesano.

Ad oggi, nonostante abbia tentato in ogni modo di trovare una soluzione ed evitare l’annullamento dello spettacolo, ha dovuto suo malgrado accettare la situazione e provvedere tempestivamente all’annullamento dello stesso; decisione, questa, che ha creato non poche difficoltà al Teatro Franco Zappalà e al Metropolitan di Catania che da anni godono della stima del proprio pubblico e di una affermata e indiscussa serietà gestionale; realtà culturali che nutrono totale rispetto per tutti gli impegni assunti nelle proprie programmazioni e stagioni teatrali.

A seguito delle gravi conseguenze subite per l’incresciosa e paradossale vicenda i due teatri siciliani, valuteranno tutte le azioni legali da intraprendere a tutela dei propri interessi, gravemente lesi dall’impossibilità di mantenere gli impegni assunti con il proprio pubblico.

Ad ogni modo, ci si chiede, come può un artista del calibro di Enrico Montesano, “uomo di teatro” restare inerme di fronte a tale situazione e non essere intervenuto in prima persona per trovare la soluzione a quanto accaduto, salvaguardando quindi la propria immagine e l’immagine dei Teatri che lo avrebbero ospitato, i quali più volte hanno tentato di raggiungere un accordo con lo stesso artista ma inutilmente?

Per quanto avvenuto, con rammarico, sentiamo il dovere di chiedere scusa al pubblico che da anni ci segue ribadendo l’assoluta estraneità all’episodio.

La Direzione del Teatro Franco Zappalà si impegna a rimborsare a coloro che hanno acquistato il biglietto l’importo pagato e a restituire al proprio pubblico di abbonati, nella prossima stagione, il maltolto di questo anno, ad opera di terzi, garantendo il recupero di uno spettacolo che rispecchi il gusto artistico, la serietà e la professionalità che da decenni caratterizzano le proprie produzioni.

“A nessuno può essere consentito di intaccare o provare a distruggere anni di impegno e di sano, corretto e onesto lavoro”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Caro Enrico, ti dovresti vergognare per avere annullato tutti gli spettacoli in Sicilia senza motivazioni valide! Eppure non vieni dall’aristocrazia e sai benissimo – soprattutto in questo momento storico – ke si fanno grandi sacrifici per permettersi di andare a teatro, ma per amore dell’arte, della cultura, del puro divertimento e pur di vedere un grande personaggio lo si fa! Ke gioia partire da messina con i biglietti prenotati un mese e mezzo fa, prenotare un albergo per tempo, per arrivare davanti allo Zappalà e apprendere la notizia ke lo spettacolo era annullato. Ora a parte il danno economico anke la beffa. Non me lo sarei mai aspettato da uno come te annullare per l’ennesima volta lo spettacolo in Sicilia snobbando una regione intera e senza motivazione. Complimenti agli operatori del teatro ke hanno reso meno amara la notizia dell’annullamento con grande professionalità, per te invece non ci sono parole ti commenti da solo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.